menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conosce in chat una vedova 53enne, poi la tiene segregata 2 mesi: veneziano in manette

L'aguzzino è un ragazzo di 22 anni. Dopo due giorni di convivenza con la donna, residente ad Isernia, ha cominciato a picchiarla e a tenerla contro la sua volontà chiusa in camera

Segregata per due mesi nella camera da letto di casa sua, da una ragazzo conosciuto in chat. La vittima è una 53enne isernina, l'aguzzino un 22enne della provincia di Venezia, arrestato dalla polizia di Isernia (Molise) per sequestro di persona.

I poliziotti sono intervenuti nell'abitazione e l'hanno liberata dopo la segnalazione del figlio maggiore della donna che non aveva più notizie di sua madre. Il questore Ruggiero Borzacchiello, in conferenza stampa, ha illustrato i particolari della vicenda. "La donna, con ecchimosi sul corpo, - ha spiegato - ha cominciato a piangere e a parlare solo quando i poliziotti hanno portato via il ragazzo".

La vittima ha dichiarato ai poliziotti di aver conosciuto il 22enne in chat e di essere poi andata a Venezia per incontralo di persona. Poi l'invito a raggiungerla a Isernia. Senza sapere che tutta la vicenda avrebbe assunto i contorni dell'incubo. Dopo un paio di giorni di normale convivenza, infatti, il ragazzo ha cambiato completamente il proprio comportamento. L'ha trattenuta, contro la sua volontà, in camera da letto. L'ha picchiata e costretta a espletare i bisogni fisiologici in un recipiente di plastica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento