Su Palazzo Soranzo apertura del Comune: "Percorso partecipato per deciderne il futuro"

Il sindaco Brugnaro: "Sposteremo la possibile vendita nel 2019. Nel frattempo lavoreremo per trovare risorse alternative per le manutenzioni. Decidiamo insieme come riempire i suoi spazi"

Un percorso partecipato per decidere il futuro di Palazzo Soranzo, fino all'anno scorso sede della scuole elementare Ugo Foscolo di Murano. Questa l'intenzione dell'amministrazione comunale che, per bocca del sindaco Luigi Brugnaro, spiega il motivo per cui l'immobile dell'isola lagunare (ora vuoto) è stato inserito nel piano delle alienazioni 2017-2019 e come, invece, si intenda mantenerne il controllo pubblico: "Durante il Consiglio comunale di giovedì - sottolinea il primo cittadino - sarà votato, allegato al Bilancio, il piano delle alienazioni, comprendente Palazzo Soranzo a Murano, relativo all'ultima variazione di bilancio 2017. Si tratta di un passaggio necessario, inserito dai tecnici, perché è legato al piano triennale delle opere pubbliche e che non è possibile modificare in corsa senza alterare gli equilibri. Per evitare ogni speculazione rispetto alle reali intenzioni dell'amministrazione - continua - ho già dato mandato di predisporre un emendamento al bilancio 2018-2020, che sarà portato in Consiglio comunale il 19 dicembre, affinché venga, intanto, posticipata al 2019 l'eventuale alienazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due fronti aperti 

Questa scelta permetterà, secondo Ca' Farsetti, di guadagnare tempo per lavorare su due fronti: il primo è la ricerca di fonti alternative di finanziamento delle manutenzioni pubbliche, il secondo è definire, in un percorso partecipato, le funzioni economicamente sostenibili da svolgere a Palazzo Soranzo (e nelle sue pertinenze): "La settimana prossima sarò di persona a Murano per un incontro pubblico nel quale, oltre ad ascoltare la cittadinanza, presenterò i prossimi interventi previsti nell'isola per sostenere la residenzialità, le attività sportive e il rilancio economico, in particolare del settore del vetro artistico - afferma Brugnaro in una nota - Ho apprezzato l'atteggiamento propositivo di gran parte dei firmatari di quella che si è definita 'una proposta e non una protesta' (l'iniziativa su change.org ha avuto migliaia di adesioni, ndr), a differenza di chi sfrutta ogni pretesto per finalità meramente propagandistiche. I tecnici lo avevano inserito perché servono risorse per fare le manutenzioni in città, non avendo risorse accantonate, ma solo debiti da ripianare, ma ritengo ci possa essere una riflessione ulteriore sulle fruizioni di Palazzo Soranzo, che cominceremo già dalla settimana prossima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento