rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Castello / Riva degli Schiavoni

Borse e fughe, da oggi vu cumprà "espulso" da riva degli Schiavoni

Venditore abusivo 32enne rimpatriato in Senegal dopo essere stato condannato per resistenza a pubblico ufficiale. Era in Italia dal 2008

Il suo posto di "lavoro" era riva degli Schiavoni. Borse, cinture, ombrelli. Tutto ciò che poteva attirare il turista malaccorto lui lo offriva. Prodotti contraffatti o nocivi. Da oggi, però, un venditore abusivo senegalese non sarà più in Italia. E' stato infatti espulso dopo essere stato condannato per resistenza a pubblico ufficiale a otto mesi di reclusione e all'obbligo di firma in commissariato.

Il Tribunale, infatti, dopo la sentenza, ha rilasciato il nulla osta all'espulsione del 32enne, che è avvenuta venerdì. L'ormai ex venditore abusivo è stato accompagnato da personale dell'ufficio Immigrazione della questura all'aeroporto Marco Polo, dove verrà imbarcato su un volo AirFrance verso Parigi. Poi daì il 32enne raggiungerà Dakar, dove verrà consegnato alle autorità locali.

Il condannato era in Italia dal 2008 senza mai aver ottenuto un permesso di soggiorno. Era già stato intestatario di tre decreti d'espulsione tra il 2011 e il 2012 e risulta fotodegnalato 16 volte con nove nominativi differenti. Risultava pluripregiudicato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, vendita e commercio di materiale falso o con timbri contraffatti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borse e fughe, da oggi vu cumprà "espulso" da riva degli Schiavoni

VeneziaToday è in caricamento