menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si fingono innamorati, sono vigili: multato venditore di lucchetti

La trappola sul ponte dell'Accademia. Due agenti si sono finti fidanzati, una volta che l'ambulante si è avvicinato loro è scattata la sanzione

Si sono finti innamorati nella città dell'amore. Una coppia di turisti come tanti vogliosa di non perdersi uno dei panorami più romantici di Venezia. In verità, invece, erano colleghi della polizia municipale. Con l'unico obiettivo di "stanare" un venditore di lucchetti dell'amore nella zona del ponte dell'Accademia.

Da alcuni giorni, infatti, era stato segnalato un cittadino bengalese che, approfittando della moda inaugurata dal romanzo "Tre Metri Sopra il Cielo", cercava di arrotondare fornendo un "solido" pegno d'amore da lasciare agganciato al ponte (almeno finché il Comune non avrebbe proceduto a una nuova pulizia).

Il venditore, quindi, è caduto a piè pari nella trappola. Una volta attirato dalla coppia di "piccioncini", si è avvicinato offrendo loro un lucchetto. Due le tipologie in vendita: 5 euro prr il più piccolo e 10 per il più grande. Nel prezzo era compreso anche il pennarello indelebile per poter scrivere nomi, cuoricini e quant'altro. Una volta scattata l'offerta, i due fidanzatini si sono palesati per quello che realmente erano: agenti. Inevitabile quindi per il bengalese, una volta identificato, una multa da circa 5mila euro, "condita" dal sequestro di una ventina di lucchetti di cui era in possesso, nascosti nelle tasche interne della giacca. Requisite anche due scatole di palline antistress pronte per la vendita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento