menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivi e recidivi: venditori ambulanti bloccati per l'ennesima volta a Jesolo

La polizia locale ha sorpreso un 37enne ed un 47enne intenti a commerciare articoli abusivamente. Ne è stata informata la questura, che per loro ha emesso due fogli di via

Commerciavano prodotti contraffatti sulla spiaggia ed erano stati fermati più volte dagli agenti della polizia locale: entrambi ora sono stati raggiunti dal foglio di via obbligatorio dal Comune di Jesolo. Il provvedimento è stato emesso dalla questura di Venezia su proposta della sezione di polizia giudiziaria della polizia locale: riguarda un senegalese di 37anni ed un guineiano di 47.

Lunga la lista delle irregolarità a carico dei due: la recidività del reato, le modalità di comportamento tenute in occasione dei controlli, la appurata pericolosità per la sicurezza pubblica, i precedenti specifici, la reiterata attività illecita di commercio di prodotti con marchi contraffatti, le reiterate condotte illecite sul territorio.

Ora per i due c'è l'obbligo di ritornare nei rispettivi comuni di residenza, oltre all'espresso divieto di far ritorno nel territorio del Comune di Jesolo per due anni; in caso di violazione del foglio di via è previsto l’arresto con pena da uno a sei mesi. «Questo provvedimento della questura è la conseguenza del grande impegno che gli agenti della polizia locale stanno profondendo per combattere il commercio ambulante abusivo lungo l'arenile - spiega l'assessore alla Sicurezza, Luigi Rizzo - Un impegno che continua e proseguirà anche per tutta la stagione estiva a favore della tranquillità dei nostri ospiti e del lavoro degli operatori e commercianti jesolani».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento