menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I vigili controllano e gli abusivi reagiscono, altri due casi a Jesolo

Sempre più spesso gli ambulanti irregolari vedendo le divise rispondono con violenza, come domenica e lunedì, tra la ztl del Lido e piazza Nember

Prosegue la lotta senza quartiere che a Jesolo vede gli agenti della polizia municipale in prima linea per contrastare il fenomeno, ormai diffuso a macchia d'olio lungo tutto l'arenile (e non solo), dell'abusivismo e della vendita di prodotti contraffatti. Purtroppo il clima di tensione sempre più palpabile che si respira sulle spiagge porta anche a scontri feroci tra forze dell'ordine e ambulanti irregolari, gli ultimi due casi del genere si sarebbero verificati proprio domenica e lunedì.

DALLA MULTA AL CORPO A CORPO – Sempre più comune, infatti, è la reazione violenta dei venditori di fronte alle divise dei vigili, probabilmente perché consapevoli che le autorità in queste situazioni si trovano costrette ad operare con tutte le limitazioni che comporta la legge, mentre gli irregolari sono pronti a giocarsi il tutto per tutto. Gli ultimi due episodi del genere hanno avuto luogo domenica sera e lunedì pomeriggio, rispettivamente nella zona a traffico limitato del Lido e in piazza Nember. Nel primo caso a reagire malamente ai controlli degli agenti della municipale sarebbe stato un cittadino di origini bengalesi, che si rifiutava di farsi identificare dai poliziotti, mentre nel secondo a rendersi protagonista dell'ennesimo episodio di resistenza a pubblico ufficiale è stato un venditore nativo del Senegal, che non intendeva lasciare nelle mani dei vigili il suo carico di borse Louis Vuitton contraffatte, evidentemente conscio che sarebbero finite tutte sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento