Commercio abusivo, sequestrati 1.800 articoli a Jesolo

Controlli della guardia di finanza nelle ultime settimane. Diversi venditori segnalati

Nelle ultime settimane la guardia di finanza di Jesolo ha sequestrato 1.800 prodotti irregolari, in prevalenza accessori d’abbigliamento e bigiotteria, perché contraffatti, non sicuri o non in regola con la normativa in materia di codice del consumo nell'ambito di una serie di servizi di contrasto al commercio ambulante abusivo.

Numerosi i venditori abusivi segnalati e sanzionati per la vendita di merce contraffatta o per l’esercizio dell’attività di commercio in assenza delle autorizzazioni. I sequestri sono stati eseguiti lungo l’arenile e sulle vie d’accesso alla spiaggia maggiormente frequentate, in corrispondenza di piazza Mazzini, piazza Brescia, piazza Trieste, e alla stazione degli autobus di Jesolo Lido, punto di arrivo di vari venditori provenienti dai comuni limitrofi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento