rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Confermate le proiezioni da zona gialla: in Veneto Rt a 0,96 e incidenza di positivi in calo

Salvo aperture da parte del Governo, tuttavia, tutta l'Italia sarà in zona arancione (e rossa) fino al 30 aprile. Zaia: «È finito il periodo delle chiusure senza se e senza ma»

Confermate le proiezioni di ieri: l'Rt in Veneto, oggi, è assestato a 0,96 e l'incidenza di positivi è scesa a 160,3 ogni 100mila abitanti. Lo ha confermato oggi il presidente della Regione Luca Zaia, nel punto stampa dalla sede della protezione civile di Marghera. I valori, quindi, sono da zona gialla, per quanto fino a fine aprile, salvo aperture del Governo, tutta l'Italia rimarrà in zona arancione o rossa.

Nel primo pomeriggio di oggi è previsto un incontro tra i presidenti di Regione preparatorio in vista della video conferenza di domani con il premier Mario Draghi. Si tratterà di trovare un punto d'accordo, per portare delle soluzioni condivise al Governo sul possibile allentamento delle restrizioni nel breve-medio futuro. «Il buon senso - ha detto Zaia - è quello di una riapertura graduale, senza rimanere fermi sulle chiusure senza se e senza ma».

Articolo in aggiornamento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confermate le proiezioni da zona gialla: in Veneto Rt a 0,96 e incidenza di positivi in calo

VeneziaToday è in caricamento