menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Veneto in zona rossa? Zaia: «Non abbiamo certezze, ma siamo sul filo del rasoio»

Le nuove disposizioni ministeriali impongono il passaggio nella fascia di rischio più elevata con Rt superiore o uguale a 1,25 (e non più 1,50). Preoccupa il trend di occupazione dei letti in terapia intensiva

A preoccupare, in Veneto, è il trend in crescita di occupazione delle terapie intensive. L'incremento è del tutto simile, ad oggi, rispetto a quello dello scorso mese di novembre, ma con una differenza: se alla fine dell'anno scorso si partiva da un valore di occupazione di letti pressoché vicino allo zero, oggi si parte già con 170 pazienti allettati. Con questa considerazione il governatore Luca Zaia ha introdotto il punto stampa di oggi dalla sede della protezione civile di Marghera.

Domani la cabina di regia

Zaia è anche entrato in merito alla cabina di regia di domani tra Governo, Cts (Comitato tecnico scientifico) e Iss (Istituto supeirore di sanità) che ridistribuirà le Regioni nelle fasce di rischio colorato. Secondo le ultime disposizioni ministeriali, il passaggio nella fascia di rischio più elevato non è più con valore Rt superiore a 1,50 ma 1,25, motivo per cui per il Veneto c'è il rischio concreto di passare in zona rossa a partire da lunedì prossimo. «Mi auguro di no, ma siamo sul filo del rasoio con il valore del nostro indice», ha spiegato Zaia.

Spazio anche al tema vaccini. «Stamattina abbiamo affrontato con gli altri presidenti di Regione il nuovo protocollo vaccinale che andremo ad approvare, - ha spiegato - cercando di mettere ordine rispetto alla futura stagione vaccinale. I vaccini d'ora in poi li facciamo con le fragilità prima e i familiari, dopodiché si va finalmente per fasce d'età in ordine decrescente». Il governatore ha anche aggiunto che martedì prossimo la Giunta regionale approverà un accordo con Confindustria, Confapi, Coldiretti, Confcommercio che consentirà alle aziende di fare autonomamente i vaccini al proprio personale, in deroga al criterio delle fasce d'età.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento