rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca San Polo

Venezia, al via gli interventi di ripristino dei nizioleti a San Polo

Le indicazioni da restaurare, in base all'elenco fornito dall'Ufficio Ecografico e Toponomastica, nel sestiere sono circa 80, su un totale di 556. Ce ne sono poi 168 da correggere e 32 mancanti da realizzare

Dopo San Marco è ora la volta del sestiere di San Polo: partiranno infatti nelle prossime settimane, grazie al contributo di Alilaguna, gli interventi di ripristino dei nizioleti, elemento caratteristico della toponomastica veneziana costituito dalla dipintura del toponimo in un rettangolo bianco (da qui il nome di “lenzuolo”), eseguita a mano sugli intonaci e sulle murature delle case.

L'annuncio è stato dato questa mattina dall'assessore comunale ai Lavori pubblici, Alessandro Maggioni, con una conferenza stampa presso il Ponte di Rialto, a cui hanno preso parte il consigliere comunale, Luigi Giordani, e il presidente di Alilaguna, Fabio Sacco e i cittadini del gruppo Facebook “Il passato e il presente dei nizioleti”. Con il passare del tempo le originarie iscrizioni sui nizioleti sono state modificate o riportate in modo errato, distorto o sono addirittura scomparse. Il gruppo Facebook “Il passato e il presente dei nizioleti”, in questi mesi, ha dato il suo apporto all'Amministrazione comunale affinché fosse avviato questo lavoro di ripristino e restauro.

“Dopo l'esperienza del sestiere di San Marco – ha esordito l'assessore Maggioni – è quindi ora la volta di San Polo. Grazie all'interessamento dei cittadini e della sponsorizzazione da parte di Alilaguna possiamo continuare questo importante lavoro di restauro di 556 nizioleti, che partirà a breve e durerà per circa tre mesi”. Le indicazioni da restaurare, in base all’elenco fornito dall’Ufficio Ecografico e Toponomastica, nel sestiere di San Polo sono circa 80, su un totale di 556. Ce ne sono poi 168 da correggere e 32 mancanti da realizzare.

“Inoltre – ha continuato Maggioni – il nostro lavoro si concentrerà, come già annunciato, sulla riqualificazione di tutta l'area rialtina, a cominciare dalla rimozione dei graffiti fino al restauro del Ponte di Rialto”. L'assessore ha infine ringraziato i cittadini, per la preziosa e proficua collaborazione con l'Amministrazione comunale, e l'azienda veneziana di trasporti Alilaguna che, come altre attività economiche locali, ha deciso di dare il suo contributo alla manutenzione della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia, al via gli interventi di ripristino dei nizioleti a San Polo

VeneziaToday è in caricamento