rotate-mobile
Cronaca Santa Croce / Ponte della Libertà

Mercoledì di fuoco a Venezia, città assaltata: parcheggi pieni, auto deviate prima del Ponte

Un mercoledì "fuori dagli schemi" a Venezia, con flussi turistici paragonabili a quelli del weekend. Gran da fare per la polizia municipale, cui è spettato il compito di gestire il traffico

Venezia presa d'assalto. Che la città lagunare fosse una delle località preferite dai turisti, italiani e stranieri, non è mai stato un mistero, e che in estate i flussi aumentino in modo sensibile è un dato di fatto. Ma un mercoledì di fuoco, con parcheggi al completo già in tarda mattinata, è difficile da ricordare.

Attorno alle 12 sul Ponte della Libertà i veicoli sono stati costretti a procedere a passo d'uomo, ad un certo punto la situazione è apparsa quasi surreale, con i park esauriti. Gli agenti della Municipale, intervenuti sul posto, hanno dapprima deviato le auto dirette a Piazzale Roma verso il Tronchetto, fino a che anche il garage dell'isola ha fatto registrare il "tutto esaurito". Il flusso di veicoli in moto verso Venezia ha continuato ad aumentare anche nelle ore successive: attorno alle 14 gli agenti hanno cominciato a deviare le automobili già all'ingresso del Ponte.

Molti i veicoli a targa straniera, in una giornata che, seppur nel pieno delle vacanze estive, è comunque infrasettimanale, e quindi in linea teorica meno "presa di mira" dai turisti. La situazione è migliorata dopo le 14.30, quando il traffico ha cominciato a scorrere più fluentemente e il parcheggio del Tronchetto è tornato ad avere posteggi liberi per le auto dirette in laguna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercoledì di fuoco a Venezia, città assaltata: parcheggi pieni, auto deviate prima del Ponte

VeneziaToday è in caricamento