rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca

Venezia blindata attende il vertice Francia-Italia: misure imponenti e centinaia di uomini

Il summit avrà luogo a partire dalle 17 di martedì. In mattinata contestazioni di No Tav e No Navi, con almeno 500 manifestanti. Hollande incontrerà i genitori di Valeria Solesin

Una Venezia blindata si prepara al vertice tra Italia e Francia, in nome di Valeria Solesin. Il presidente francese François Hollande incontrerà con la sua delegazione di ministri il premier Renzi, con il sindaco di Venezia, padrone di casa, a fare da cerimoniere. E proprio domenica sera, nella sede della Prefettura, sono stati limati i dettagli relativi al dispositivo di sicurezza, nonché del cerimoniale in vista dell'incontro istituzionale.

Il vertice tra i due governi sarà orientato su svariati "punti" caldi, ed in particolare riguarderà i cantieri relativi all'Alta Velocità tra Torino e Lione e la risposta all'immigrazione su suolo europeo, anche in ottica relativa alla prevenzione al terrorismo e all'Isis. Il summit si terrà a Palazzo Ducale, a partire dalle 17, mentre alle 19 seguiranno l'incontro con la stampa internazionale prima, e la cena nella Sala del Gran Consiglio poi. In una pausa del summit, inoltre, è previsto l'incontro del presidente francese con i genitori di Valeria Solesin: in privata sede, durante il quale non si esclude che possa essere annunciato un sistema di borse di studio intitolate proprio alla giovane ricercatrice che perse tragicamente la vita nell'attentato al Bataclan.

Le misure di sicurezza, non poteva essere diversamente, saranno imponenti, con un cordone rosso che dalle 13 di martedì circonderà l'accesso alla Basilica di San Marco e al Palazzo. Anche tutti i musei e le attività commerciali all'interno della zona "off limits" dovranno chiudere come misura preventiva. Le forze dell'ordine saranno schierate, con poliziotti, carabinieri e artificieri. Presenti anche sommozzatori e tiratori scelti, nonché gli uomini dell'unità antiterroristica della Questura. Saranno centinaia i militari presenti, facenti anche parte delle forze di sicurezza francese. La Capitaneria di porto, inoltre, ha adottato una apposita ordinanza di divieto della circolazione marittima negli spazi acquei interessati del bacino di San Marco, per 100 metri dalla riva, dalle 14 alle 22, e comunque fino a cessate esigenze. Disposta anche la “no fly zone” nell’Area Marciana, dalle 16 alle 21.30, escludendo dal divieto gli aeromobili militari, delle forze di polizia e del soccorso sanitario, con la chiusura dell’aeroporto di Venezia-Lido.

La viabilità pedonale è gestita come nelle recenti importanti manifestazioni che hanno coinvolto il "salotto" della città: blocchi sul ponte della Paglia e ponte della Zecca dalle 13; varchi di ingresso e uscita con controlli da torre dell'orologio, Correr, bacino Orseolo, San Gallo. Dalle 13 i siti architettonici e culturali di piazza San Marco dovranno essere svuotati dei visitatori. Previsti controlli anche sulle imbarcazioni in Bacino.

Prima del vertice, in mattinata, è prevista una manifestazione dei comitati No Tav e No Navi, con almeno 500 partecipanti, secondo quanto stimato dagli organizzatori. Saranno tre i pullman che partiranno da Bussoleno, in Val di Susa, con circa 150 persone a bordo. Il corteo avrà inizio dalla stazione di Santa Lucia alle 10, e si snoderà per Campo Santa Margherita, arrivando fino a Punta della Dogana. Anche i centri sociali e il Coordinamento studentesco hanno dato la propria adesione, nonché i rappresentanti dei comitati e le associazioni che si scagliano contro la realizzazione delle grandi opere. Le forze dell'ordine, oltre a dover monitorare la pacificità della manifestazione, dovranno essere pronte a placare eventuali gruppi di anarco-insurrezionalisti pronti ad entrare in azione in centro storico, in modo del tutto autonomo.

TRASPORTI - Actv informa che dalle 13 alle 23, per motivi di ordine pubblico verrà sospeso l’impianto di S.Marco Giardinetti. Il servizio viene modificato come riportato: Linea 2 e Alilaguna Blu, il servizio viene trasferito a S.Marco Vallaresso, Alilaguna Arancio: il capolinea viene trasferito a S.Maria del Giglio. Non sono previste altre variazioni al servizio di trasporto pubblico salvo indicazioni delle forze di polizia che verranno comunicate con la massima tempestività o in tempo reale tramite i canali informativi aziendali.

PIAZZA SAN MARCO ITA FRA-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia blindata attende il vertice Francia-Italia: misure imponenti e centinaia di uomini

VeneziaToday è in caricamento