rotate-mobile
Cronaca

Venezia, è dimezzato il numero di multe per infrazioni nei canali

I navigatori sarebbero diventati più coscienziosi: "Merito del nuovo sistema di videosorveglianza ma anche dei corsi sul tema", secondo Confartigianato

Navigatori veneziani più rispettosi delle regole nei canali. Almeno, questo è il dato che emerge alla lettura delle statistiche diffuse dal servizio navigazione della polizia municipale di Venezia. Come riporta la Nuova Venezia, le violazioni sono scese infatti da circa 10mila, dato del 2013, a poco più di 5mila nel 2014. Un dato che fa riferimento in maggioranza a irregolarità amministrative, e solo in circa 1500 casi a superamenti dei limiti di velocità.

Il segretario della Confartigianato veneziana Gianni De Checchi, interpellato sulla questione, ha spiegato la maggiore "coscienziosità" dei trasportatori come l'effetto dell'avvio di corsi specifici diretti alla categoria, ma ha anche ricordato un generalizzato calo degli affari che avrebbe portato ad un minor traffico nei canali. Un ruolo importante sarebbe stato svolto anche dall'attivazione e dal conseguente effetto deterrente del nuovo sistema di videosorveglianza Argos.

De Checchi è tornato inoltre sulla delicata situazione del traffico in Canal Grande in corrispondenza del ponte di Rialto, dove sono iniziati i lavori di ristrutturazione previsti. Il segretario lamenta che il commissario Vittorio Zappalorto avrebbe preso iniziative discutibili senza confrontarsi con le categorie cittadine. Il nuovo assetto dell'area, pur se provvisorio, starebbe creando non pochi problemi al trasporto merci: i trasportatori infatti si sarebbero ritrovati dall’avere sette rive a disposizione per lo sbarco a solo due, spesso occupate, con il problema così di dover aspettare che si liberino.

Nel frattempo, è da pochi giorni in funzione il nuovo approdo provvisorio della linea 1 in Calle Cavalli ed è stato contemporaneamente sospeso quello di San Silvestro, di fronte ad esso, perché il nuovo pontile funziona nei due sensi di marcia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia, è dimezzato il numero di multe per infrazioni nei canali

VeneziaToday è in caricamento