menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto facebook - Antonio Veljacà

Foto facebook - Antonio Veljacà

Pasqua di disagi a Venezia: affollamenti e lunghissime code agli imbarcaderi

I servizi di trasporto non sono sufficienti a coprire la richiesta di turisti e residenti. Venezia assaltata, con rallentamenti sul Ponte della Libertà e parcheggi esauriti

Un assalto prevedibile, anzi annunciato, quello dei turisti a Venezia nel giorno di Pasqua. A migliaia si sono infatti riversati nella città di San Marco nel weekend di festa, per scoprire, o riscoprire, nei primi assaggi di primavera le meraviglie della laguna.

Come di consueto, nei periodi di maggior affollamento, sono numerosi i disagi che si vengono a creare, lunghe code ed attese, non ultimo la difficoltà a prendere il vaporetto per spostarsi da un luogo cruciale all’altro in laguna. Per i turisti ma anche per i residenti. I servizi offerti da Actv si sono rivelati insufficienti di fronte ad una situazione complicata. Code agli imbarcaderi lunghissime, vaporetti presi d’assalto (per chi riesce a salire a bordo).

Disagi annunciati certo, ma non si pensava in misura così elevata. E il malcontento gira veloce nelle pagine social, con gli utenti che contestano le scelte dell’azienda e si lamentano delle file “chilometriche” che cominciano ben prima degli imbarcaderi. Situazioni che assumono il contorno del surreale, soprattutto nell’isola di Murano e al Pontile di San Zaccaria.

Anche il traffico risente del grande afflusso di persone in laguna, con rallentamenti previsti sul Ponte della Libertà, come consuetudine nelle domeniche di Pasqua, ma comunque con disagi contenuti. C'è da aspettare in coda, questo è scontato, ma gli automobilisti non possono certo lamentarsi delle attese, visti i presupposti. Più complessa la situazione quando si tratta di trovare parcheggio: tutti i garage comunali di Piazzale Roma, infatti, sono al completto già dalle prime ore della mattina.

LA RISPOSTA DI ACTV - "Il servizio di trasporto pubblico Actv si è svolto con regolarità e sulla base dei servizi primaverili gia rinforzati ed entrati in vigore da venerdì 25 marzo, con una settimana di anticipo rispetto al normale proprio per venire incontro alle esigenze di mobilità dei giorni di Pasqua - risponde alle polemiche Actv in una nota - Al netto di servizi di navigazione dirottati (ma comunque presenti) a causa di una fitta nebbia (visibilità inferiore ai 100  metri fino alle ore 10.53) sono state effettuate piu di 30 corse di rinforzo con tutte le barche e gli equipaggi disponibili. Nel dettaglio Actv ha a disposizione in questi giorni 80 persone in più nel settore navigazione proprio per supportare maggiori corse effettuale alla bisogna per le necessità di spostamento di cittadini e turisti, molto numerosi.  Nel corso della mattinata (11.00/14.00) oltre alle normali corse sono state effettuate oltre 10 corse Bis di linea 7 e 12 con Motobattello Foraneo per Burano - Fondamente Nove e Murano e viceversa. Nel pomeriggio dalle 15.30 sono state effettuate corse bis da Burano e Fondamente Nove con motobattello formato e con la motonave Poveglia (corse alle 17.30 e alle 18) per garantire un adeguato e veloce sfollamento. Lungo le direttrici dal Bacino San Marco - Giudecca e Canal Grande due mezzi (VA 98 e E42 di più grandi dimensioni) effettuano corse bis che si aggiungono alla linea aggiuntiva "Brighella" operativa ogni 20 minuti da San Zaccaria a Tronchetto - come avviene per il Carnevale - operativa tra le 14.50 e le 19.49. E ancora per Murano sono state previste corse bis di linea 7 da San Zaccaria Iolanda a Murano Colonna ogni 30 minuti in entrambe le direzioni e bis di linea 3 da Murano a Piazzale Roma".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento