"Venezia, i portalettere consegnano anche di pomeriggio e di sabato i pacchi acquistati on line estesi gli orari: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20. A Mestre anche il sabato dalle 8 alle 14"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo: "Cambiano le modalità di consegna dei pacchi acquistati online a Venezia e Mestre. Per venire incontro alle esigenze dei cittadini nel capoluogo, Poste Italiane ha esteso l'orario di consegna al pomeriggio e al sabato: i portalettere recapiteranno i pacchi dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e, a Mestre, anche il sabato dalle 8 alle 14. Inoltre, in caso di assenza del destinatario, Poste Italiane garantisce sempre un secondo tentativo di consegna il giorno successivo e se anche il secondo tentativo non dovesse andare a buon fine, il destinatario potrà ritirare il pacco nell'ufficio postale abilitato più vicino. La rivoluzione digitale sta trasformando il servizio postale e il ruolo del portalettere. La scelta aziendale si inserisce all'interno di un settore, quello del recapito, sensibilmente trasformato negli ultimi anni dal calo della consegna della corrispondenza tradizionale e dalla crescita della consegna dei pacchi legata al commercio elettronico. Per inviare comunicazioni immediate oggi si utilizzano prevalentemente e-mail e messaggi telefonici e la tradizionale borsa del portalettere si svuota delle classiche lettere e cartoline per riempirsi di spedizioni di natura diversa, come le raccomandate veloci e soprattutto i pacchi. Il modo di fare acquisti degli italiani è in continua evoluzione e sempre più spesso il consumatore sceglie l'opportunità e i vantaggi offerti dai negozi virtuali di internet, in particolare nel campo dell'abbigliamento, dell'elettronica, dell'editoria e dei viaggi. Negli ultimi cinque anni gli acquirenti online sono passati da 9 milioni a 19 milioni. In Italia, una transazione online su quattro viene effettuata tramite carta Postepay".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento