rotate-mobile
Cronaca

"Venezia in un minuto", l'iniziativa con le storie della città lagunare arriva alla terza edizione

E' stato presentato nello storico Caffè Florian il progetto multimediale di Alberto Toso Fei che racconta la città, la sua storia ultramillenaria attraverso filmati della durata di un minuto con curiosità aneddotiche, linguistiche, storiche, leggendarie

E' stato presentato nello storico Caffè Florian, “Venezia in un minuto”, il progetto multimediale di Alberto Toso Fei che racconta la città, la sua storia ultramillenaria attraverso filmati brevissimi (della durata di un minuto, per l’appunto) con curiosità aneddotiche, linguistiche, storiche, leggendarie.

Il progetto

La prima puntata della terza stagione è dedicata proprio al Caffè Florian in Piazza San Marco dove è stato scritto un pezzo di storia veneziana, cuore pulsante della società veneziana dalla caduta della Serenissima ai moti rivoluzionari del 1848. Il progetto “Venezia in un minuto”, nato nel 2016 da un’idea condivisa tra Alberto Toso Fei – scrittore, autore e attore veneziano - e Vela, è oggi un canale You Tube https://bit.ly/2dtHBaC, una pagina Facebook e un neonato profilo Instagram. Attraverso trame leggere ma accattivanti e una narrazione d’effetto, adatte a tutte le età, le clip comunicano un'immagine complessiva della Serenissima meno stereotipata e più aderente al suo spirito di città e civiltà viva, portatrice di Storia e di storie attualissime ancora oggi.

«Progetto filantropico»

Saranno 20 i nuovi video “Venezia in un minuto”, progetto editoriale giunto alla terza stagione. Un palinsesto, ricco e flessibile che sfrutta le infinite opportunità e chiavi di lettura offerte dalla città. Tutti i video pubblicati hanno una sottotitolazione in inglese, alcuni in francese e tedesco. Partner del progetto sono Caffè Florian e da quest’anno anche Associazione Piazza San Marco che hanno sostenuto economicamente il progetto sposandone pienamente la filosofia. Le prime due stagioni sono già condivise nel portale. «Associazione Piazza San Marco – afferma il presidente Claudio Vernier – sostiene quest’anno un progetto filantropico che fa bene a Venezia e che aiuta tutti a tornare a guardare la città con occhi diversi e più attenti. Per i visitatori, invece, un messaggio di benvenuto con una chiave interpretativa inusuale che propone, al contempo, un approccio divertente e formativo destinato a creare curiosità. Ognuno può innamorarsi della nostra città, la consapevolezza dei motivi è nelle piccole cose. Basta saperle trovare. Venezia in un minuto ci propone proprio questo esercizio, nella sintesi un messaggio longevo che coniuga vita reale e storia.»

Altri 50 mini video

La promozione del territorio è, invece, una delle mission di Vela, società commerciale del Gruppo AVM, incaricata dal Comune di Venezia di sviluppare il marketing territoriale e promozione turistica della città. Attraverso il marchio Venezia Unica, Vela si propone come lo strumento indispensabile per l’accesso ai servizi rivolti sia ai residenti che ai visitatori che visitano Venezia. «Sosteniamo il progetto – afferma Fabrizio D’Oria direttore Comunicazione ed Eventi di Vela - raccontare una storia a portata di tutti. Video girati in giorni normali, in orari normali, tra i passanti, senza alcun artificio o finzione. Un progetto che racconta, attraverso un libro digitale, la città: luoghi, circostanze, usanze, mestieri, leggende, misteri, aneddoti che invitino a visitare un museo, una chiesa, un palazzo, un sito particolare.» In cantiere ci sono già altri 50 mini video, con l’intenzione di realizzare contenuti in più lingue e di aprirsi all’intero territorio comunale raggiungendo non solo le isole ma anche la terraferma.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Venezia in un minuto", l'iniziativa con le storie della città lagunare arriva alla terza edizione

VeneziaToday è in caricamento