menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Venezia i cittadini più "ricchi", a Caorle invece sono i più "poveri"

I dati escono dalle dichiarazioni dei redditi del 2014. Nel capoluogo lo stipendio medio pro-capite annuo dichiarato è di 21.811 euro.

Nulla a che vedere con Portofino (Genova), ma Venezia è senza dubbio uno dei comuni più ricchi della provincia. A dirlo è Il Gazzettino analizzando le dichiarazioni dei redditi del 2014.

I veneziani sono i "signori" della provincia con un reddito medio pro-capite di 21.811 euro all'anno. I più "poveri" invece sono gli abitanti di Caorle con un reddito di 15.285 euro all'anno. Il paese più ricco d'Italia è Portofino, mentre il più povero è Cavargna, in provincia di Como, nel quale gli abitanti dichiarano un reddito medio annuo di poco superiore ai 6.500 euro.

Venezia in ambito nazionale si attesta circa a metà classifica, mentre in ambito provinciale è la città più "ricca". A seguire la Serenissima c'è Mirano, dove il reddito medio è di 21.367 euro all'anno, mentre al terzo posto si colloca Stra con 21.353 euro. Scorrendo la classifica poi si scopre Marcon con 21.216 euro di reddito all'anno, Fiesso D'Artico (20.772), Martellago (20.664), Noale (20.431), Spinea (20.417), Dolo (20.347) e Portogruaro (20.056).

Girando la classifica invece, troviamo all'ultimo posto Caorle, poi Eraclea con un reddito medio annuo di 15.710 euro, Cavarzere con 15.836 euro e San Michele al Tagliamento con 15.985 euro. Il litorale quindi è la zona in cui i cittadini sono più "poveri", questo andando a leggere ciò che viene dichiarato al fisco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento