rotate-mobile
Cronaca

A Venezia torna la stagione delle crociere, protesta "No Grandi Navi"

Una contestazione meno eclatante del solito perché i dimostranti non hanno più ritrovato gli enormi striscioni che utilizzavano in passato. Presente anche il comitato "Cruise Venice" a favore della grandi navi

Riprende la stagione delle crociere e ritorna a Venezia la protesta del comitato cittadino 'No Grandi Navi' che si oppone al transito in laguna dei giganti del mare. Questo pomeriggio un centinaio di manifestanti posizionati sull'isola di Sacca Fisola giusto di fronte alla Marittima, hanno atteso che la 'Msc' Divina iniziasse le manovre di uscita dal Porto e poi si sono scatenati da lontano, con un impianto si amplificazione, in proteste e sfottò contro la nave e i suoi ospiti.

Una contestazione meno eclatante del solito perché i dimostranti non hanno più ritrovato gli enormi striscioni che utilizzavano in passato per essere visibili fin da lontano, smarriti in un deposito, e si sono accontentati di esporne di più piccoli, con gli slogan 'Fuori le Grandi Navi', che avevano portato con loro. Dai ponti dell'enorme transatlantico i turisti si sono sporti per fare foto e video della protesta, forse inconsapevoli di essere loro stessi e la nave dalla quale possono vedere piazza San Marco dall'alto, l'oggetto della manifestazione.

Comitati contro a Venezia sulle grandi navi da crociera. Se oggi il ritorno della 'Msc' Divina in Porto, per la ripresa della stagione, è stato accolto dalle proteste dei 'No Grandi Navi', c'é invece chi ha esposto al contrario striscioni di ringraziamento per l'arrivo del transatlantico. Lo hanno fatto i promotori di 'Cruise Venice', comitato a favore della crocieristica, che a bordo di una imbarcazione hanno affiancato la 'Divina' srotolando striscioni di bentornata. "Questa attività turistica a Venezia equivale ad oltre 6000 posti di lavoro diretti, con una ricaduta sul territorio di oltre 180 milioni di euro annui - ha detto Massimo Bernardo, presidente di Cruise Venice - Il comitato raccoglie cittadini, operatori ed imprenditori che hanno a cuore la propria città e lo sviluppo della sua economia, e abbiamo voluto dimostrare come la Venezia che produce e lavora sostenga la crocieristica".

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Venezia torna la stagione delle crociere, protesta "No Grandi Navi"

VeneziaToday è in caricamento