menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venicemarathon, il ponte di barche per un giorno sarà aperto a tutti

Insula annuncia che, durante il sabato che precede il noto evento sportivo, l'attraversamento sul Canal Grande sarà fruibile da tutta la cittadinanza

Per la prima volta nella storia della Venicemarathon, quest’anno il ponte galleggiante realizzato da Insula sarà aperto al transito pubblico. Un’occasione unica per la città di Venezia e per i suoi abitanti, fortemente voluta dall’amministrazione comunale per far sì che l’evento sportivo si integri ancora di più con il tessuto sociale.

COSA SUCCEDERÀ - Insula, infatti, monterà il ponte galleggiante sabato 26 ottobre e lo aprirà alle 11.30, dopo il collaudo, in maniera tale che la struttura possa essere attraversata e utilizzata dai suoi abitanti per tutto il giorno. Il ponte verrà chiuso alle 6 di domenica 27, per permettere agli organizzatori della celebre manifestazione sportiva di allestire questa struttura, per i passaggio degli atleti. Le operazioni di smontaggio del ponte, invece, inizieranno alle 15.30 di domenica 27 e si concluderanno in serata. L’inaugurazione si terrà sabato 26 ottobre alle 11.30, lato ex Giardinetti Reali, alla presenza del sindaco Giorgio Orsoni, dell’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Maggioni, del presidente di Insula Giampaolo Sprocati, del presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva.

I COMMENTI - “Ai veneziani abbiamo voluto dare l’opportunità di avere, anche se solo per un giorno, un altro ponte – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Maggioni – un ponte privo di barriere architettoniche, così come nello spirito di questa amministrazione che, nonostante le enormi difficoltà, ha a cuore tutte le problematiche sociali della città. L’apertura del ponte è un’altra “conquista” importante, alla quale siamo arrivati grazie alla stretta e proficua collaborazione tra tutti gli enti interessati”. “Per Insula il montaggio del ponte galleggiante è sempre un intervento delicato, che prevede complesse operazioni di allineamento dei moduli sull’acqua con le rive a terra – aggiunge il presidente di Insula, Giampaolo Sprocati – e si inserisce tra le tante e diversificate attività alle quali la società fa fronte quotidianamente”. “Ringraziamo anche quest’anno il Comune di Venezia e Insula per la realizzazione del ponte galleggiante – dichiara il presidente del Venicemarathon Club, Piero Rosa Salva – che permetterà agli atleti della 28esima Venicemarathon di attraversare il Canal Grande, da Punta della Dogana al molo di San Marco. Questa struttura, unica nel suo genere e di alta qualità ingegneristica, oltre a rendere ancora più suggestiva la nostra maratona, facilita il percorso agli atleti e in particolare modo ai disabili in carrozzina. Siamo felici, quindi, di poter contare anche quest’anno su quest’importantissima struttura che dal 2002 regala ai nostri maratoneti il passaggio lungo un ponte unico al mondo”.

LE OPERAZIONI - La realizzazione del ponte di barche inizierà mercoledì 23 ottobre 2013 per proseguire il 25 con il posizionamento di metà ponte ormeggiato lato Punta della Dogana; durante questa fase le linee 1 e 2 effettueranno servizio regolare passando per la parte libera del Canal Grande. Dalle ore 5 di sabato 26 inizierà la seconda fase per il completamento del ponte di barche che terminerà intorno alle ore 11 dando così il collegamento pedonale fra la Punta della Dogana ed i Giardinetti Reali. Con l’inizio della seconda fase i mezzi di Actv passeranno sotto l’unica arcata del ponte di barche; pertanto, dall’inizio dei servizi di sabato 26 ottobre 2013 le linee di navigazione interessate subiranno le seguenti modifiche: la linea 1 transiterà sotto il ponte di barche, sarà sospesa in entrambi i sensi la fermata di San Marco Vallaresso. Per la linea 2 invece gli arrivi e le partenze saranno dal pontone di San Marco Vallaresso Sinistro (Ponente), effettuando nei due sensi la fermata straordinaria al pontile della Salute. Sono inoltre previste delle modifiche alle linee di navigazione nella giornata di domenica per consentire il passaggio dei maratoneti: all'approdo di San Basilio il servizio è sospeso dalle 9.30 alle 16.30 circa di domenica; l'approdo Giardini Centro ponente dalle 12.30 alle 16.30 verrà utilizzato esclusivamente per il servizio di sfollamento atleti per il Tronchetto; tutto il servizio di linea 1 si svolgerà dall’approdo di levante.

STRUTTURA MODULARE - Il ponte galleggiante che collegherà le due sponde del Canal Grande in occasione della 28a edizione della Venice Marathon, il prossimo 27 ottobre, è realizzato da Insula spa. Insula, per assemblare il ponte, utilizzerà parte degli elementi modulari progettati appositamente e impiegati a partire dal 2002 per i ponti votivi del Redentore e della Salute. Infatti, la flessibilità di impiego dei singoli moduli galleggianti ne consentono l’utilizzo in differenti eventi e manifestazioni in città. Il ponte che permetterà agli atleti di raggiungere il molo di San Marco è composto da sette moduli galleggianti in legno e acciaio, ancorati da pali in acciaio zincato. Ogni modulo “base” è costituito da un elemento d’impalcato di dimensione 19x3,8 metri, sorretto da due galleggianti. Passerelle basculanti consentono l’accesso dalle fondamenta con ogni condizione di marea e un varco largo 10 metri permette il passaggio dei mezzi pubblici e di pronto intervento.166 metri è la lunghezza dell’attraversamento, 3,6 metri la larghezza; 1,2 metri l'altezza dal livello dell’acqua, 14 i galleggianti che sorreggono il ponte,

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento