menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adolescente muore in ospedale dopo l'agonia, sei medici indagati

Sul decesso di Veronica Surìan, la 14enne di San Michele al Tagliamento spirata l'8 gennaio scorso, i magistrati intendono far luce

I magistrati vogliono fare luce sulla morte di Veronica Surìan, la 14enne di San Michele al Tagliamento che ha perso la vita l'8 gennaio scorso all'ospedale di Udine dopo un trasferimento d'urgenza dall'istituto sanitario di Latisana. Per questo motivo sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati cinque medici della struttura di Latisana e il medico di base cui in un primo tempo si era rivolta la famiglia. La Procura procede per omicidio colposo. Veronica Surìan cadde durante la festa di Capodanno nell'oratorio di San Michele al Tagliamento al culmine di un abbraccio collettivo. Un gesto spontaneo e soprattutto involontario, dopo il quale la giovane lamentò dei dolori all'addome al punto di decidere di tornare a casa. Ma un malessere Veronica l'aveva confidato anche prima dell'inizio della festa ad alcune amiche.

L'iscrizione nel registro degli indagati dei medici è un atto dovuto. Attraverso questo passaggio, infatti, i sei indagati potranno nominare un proprio perito di parte che possa assistere all'autopsia sulla giovane vittima, che verrà eseguita martedì prossimo. Un lutto che ha colpito tutto il paese, il quale è rimasto con il fiato sospeso fino all'ultimo. Sperando in un miracolo. Veronica, infatti, dopo la festa continuava a lamentare dolori all'addome. Il giorno seguente quindi i genitori hanno deciso di portarla dal medico di famiglia, che consigliò di sottoporre la malcapitata a esami più approfonditi. Di conseguenza il 2 Veronica è stata visitata al pronto soccorso di Latisana, per poi essere operata in serata poiché il quadro clinico era precipitato. Venerdì il trasferimento all'ospedale di Udine, dove dopo un'agonia di cinque giorni è spirata nella notte tra il 7 e l'8 gennaio.

Si aspetta dunque l'autopsia per far luce sulla vicenda. Quella caduta in oratorio può aver aggravato la situazione? O il problema all'addome era già esistente? Veronica avrebbe potuto essere salvata con una diagnosi più tempestiva? Tutte domande cui l'autorità giudiziaria sta tentando di dare risposta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento