rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Portogruaro

In contromano in corsia di emergenza, mossa azzardata fa scattare la chiusura del casello

È successo in A4, tra Latisana e Portogruaro. Un vespista, che aveva perso il gruppo di amici con cui viaggiava, probabilmente fermi in area di sosta, per raggiungerli ha percorso un centinaio di metri all'indietro ma così è partito il protocollo di emergenza

Credeva di riuscire a percorrere quel centinaio di metri in contromano, lungo la corsia di emergenza, per ricongiungersi con il gruppo di amici che probabilmente si era fermato più indietro, in area di sosta, e che non vedeva più arrivare. Un vespista, lungo l'autostrada fra Portogruaro e Latisana, non ha però calcolato che anche così facendo sarebbe scattato il protocollo d'emergenza di Autostrade Alto Adriatico che ha chiuso per sicurezza il casello di Portogruaro. Il motociclista si stava dirigendo a Palmanova e non è entrato in A4 immettendosi in senso inverso di marcia.

La sua manovra, pur azzardata, l'ha effettuata maldestramente mettendosi in corsia di emergenza mentre era già in corsa regolarmente. Aveva pensato di evitare così di uscire e per poi dover rientrare in autostrada, per arretrare al massimo di qualche centinaio di metri. In realtà i dispositivi di sicurezza tarati per la prevenzione dei sinistri, lungo il tratto gestito da Autostrade Alto Adriatico, ha intercettato subito la presenza del vespista e prima ancora di far partire il personale per l'assistenza e i controlli in via precauzionale ha interdetto ai mezzi il casello d'immissione lungo la stessa direttrice di marcia, in direzione Friuli Venezia Giulia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In contromano in corsia di emergenza, mossa azzardata fa scattare la chiusura del casello

VeneziaToday è in caricamento