menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'inchiesta di Fanpage fa rotta su Marghera: "Soldi della camorra? Dov'è il problema"

Bufera in arrivo in laguna. Diffusa l'anticipazione della quarta puntata dell'inchiesta "Bloody Money". Una donna contatta un ex boss: "Su quest'area di stoccaggio una bella realtà"

Bufera in arrivo su Venezia, ma stavolta non si parla di una perturbazione meteo. Il sito Fanpage.it ha diffuso mercoledì sera un'anticipazione del quarto video dell'inchiesta Bloody Money (in tutto sono cinque) e stavolta lo scenario cambia. L'attenzione non si concentra più sulla Campania, dove già sono piovute dimissioni eccellenti, ma sul Veneto. Per la precisione su Marghera.

"Soldi della camorra, dov'è il problema?"

Nel filmato diffuso si vede Nunzio Perrella, ex boss della camorra infiltrato per Fanpage.it, mentre con una interlocutrice discute chiaramente di denaro sporco da utilizzare per un affare. "Questi sono soldi della camorra? Va bene, dov'è il problema?", si sente. Parole che stanno catalizzando l'attenzione dell'opinione pubblica. "Mica li cambiamo noi, ce li facciamo cambiare - continua la donna - ma ce li dobbiamo andare a prendere giù? La provenienza è ovvio che è nera, chiuso".

"Qui ho il terminal, ho le navi"

"Vedi quest’area di stoccaggio qui? Ci potrebbe essere una bella realtà. Qui ho il terminal, ho le navi che mi attraccano", dichiara la donna. Si parla con ogni probabilità di traffico di rifiuti, un mercato d'oro in cui la criminalità organizzata da anni cerca di infiltrarsi con ogni suo tentacolo. L'infiltrato, che funge da "agente provocatore" e che a suo dire avrebbe proposto i suoi "servizi" allo Stato venendo rifiutato, chiede alla sua interlocutrice a scanso di equivoci: "E' venezia?". E lei risponde: "Venezia".

"Dopodomani siamo col ministro"

La donna aggiunge pure: "Dopodomani siamo con il sindaco e con il ministro che viene sull'area". Potrebbe trattarsi della visita del ministro dell'Ambiente Gianluca Galletti, che di recente ha firmato un protocollo sulle bonifiche a Porto Marghera al padiglione Antares del Vega. Naturalmente quale sia la verità è ancora tutto da vedere: è possibile anche che la donna, che farebbe da intermediaria per una cordata di imprenditori, millanti tutto. Fatto sta che, secondo la redazione di Fanpage, sarebbe stata lei a contattare Perrella. In un incontro successivo, ma questo allo stato non si vede, avrebbe chiesto 2 milioni di euro all'infiltrato. Se questa è solo l'anticipazione, prepararsi che la bufera è in arrivo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento