Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due giovani fanno sesso all'ombra di Rialto, e i turisti incoraggiano: "Come on, boy!" VIDEO

L'ennesima scena "cafona" immortalata in centro storico. Con in più turisti che incoraggiano i giovani alle prese con la loro esibizione a luci rosse

 

DOPO 24 ORE ALTRO VIDEO A LUCI ROSSE A RIALTO

Prima è diventato virale su Whatsapp, poi anche su Facebook. C'è un video che in queste ore ha iniziato a rimbalzare di smartphone in smartphone di due giovani in pose inequivocabili in fondamenta de la Preson, dietro il palazzo della Corte dei conti. Si tratta di un video reale o di un fake? Il dibattito è aperto sulle pagine "veneziane" dei social network, ma tutto indurrebbe a ritenere che non si tratti di un fotomontaggio. Anche se il dubbio che i giovani si possano essere messi d'accordo per un filmato "ad alto impatto" non può essere fugato. Anzi, la questura si sta muovendo proprio in questa direzione, visto che dopo la segnalazione di ciò che stava accadendo gli uomini in divisa hanno identificato due coppie di ragazzi abbracciati e del tutto tranquilli sulla fondamenta.

DUBBI E CONFERME

Si è discusso a lungo sulla porta tagliafuoco presente all'interno dell'inquadratura: effettivamente, almeno con un controllo attraverso Google Maps, quella porta esiste. E sarebbe stata sostituita dopo il restauro che ha caratterizzato il palazzo dei Camerlenghi concluso nel 2016. Nel filmato si vedono due giovani con i pantaloni calati. Lei con le mani sul muro e lui dietro. Cosa si stessero accingendo a fare, davanti agli occhi di tutti, è facile immaginarlo. Continuando imperterriti nonostante a pochi metri fosse transitato un battello Actv. Ingrandendo le immagini riflesse dallo specchietto retrovisore dell'imbarcazione, infatti, si vedono le poltroncine verdi caratteristiche dei vaporetti e le inequivocabili strisce gialle e nere ad allertare i passeggeri in entrata e uscita. In diversi affermano che il filmato sarebbe stato registrato lunedì sera, o meglio quando oramai era già notte: la fondamenta è bagnata. Secondo il Centro maree domenica e lunedì si prevedevano livelli di circa 80 centrimetri poco prima della mezzanotte. L'acqua in ogni caso appare vicina al piano di calpestìo. Gli indumenti, non solo dei due giovani immortalati, ma anche dei passeggeri, appaiono estivi. Magliette, pantaloncini corti e cardigan. Tutto quindi indurrebbe a ritenere che non si tratterebbe di un fotomontaggio.

INDIGNAZIONE SUI SOCIAL

Gruppi e pagine Facebook di residenti sono già partiti alla carica segnalando le immagini sul profilo del sindaco Luigi Brugnaro e ai media, come Striscia la Notizia. Gridando all'ennesimo scandalo che ferisce la città, "condito" dagli incitamenti in inglese di alcuni turisti per nulla indignati di ciò che stava accadendo all'ombra di Rialto. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento