rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Jesolo

Degrado a Jesolo, vie di accesso al mare trasformate in luoghi di rapine

Un residente ha ripreso in video delle scene che, dice, si ripetono tutte le notti. La richiesta degli jesolani è una sola: l'intervento delle forze dell'ordine e lo stop alle situazioni di disordine

Pestaggi, rapine: la 29^ via di accesso al mare a Jesolo sembra essere diventata territorio di gang che aggerdiscono i passanti. La denuncia arriva attraverso un video pubblicato sulla pagina social "Occhio jesolano" di un residente, che nel post spiega: «È così tutte le notti».

Il video riprende una situazione confusa, con un uomo apparentemente vittima di aggressione. Questa la sua ricostruzione: «Sono andato in terrazza, ho richiamato facendo rumore, battendo le mani. Mi hanno detto di "farmi i cazzi miei". Ho iniziato a filmarli. La tecnica è questa: quando passa una persona attaccabile, la aggrediscono in tre. Lo pestano, gli tolgono ció che riescono a prendere. In questo caso gli strappano la collana dal collo. Poi si allontanano mentre si avvicinano altri tre compari che da "amiconi" gli suggeriscono di lasciar perdere ed allontanarsi. Bella tecnica. Ovviamente lo fanno con chi non passa da loro per acquistare droga. Quindi, ogni notte urla, pestaggi. Che ora registrerò e pubblicherò puntualmente».

I commenti di residenti e turisti sono impietosi: c'è chi invoca punizioni esemplari, chi l'intervento delle forze dell'ordine, mentre molti tradiscono la rabbia e l'amarezza di una stituazione senza controllo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado a Jesolo, vie di accesso al mare trasformate in luoghi di rapine

VeneziaToday è in caricamento