menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scappa di casa e si tuffa in acqua: vigili del fuoco salvano cane dall'affogamento

Per due volte questo esemplare di levriero aveva affrontato il mare, nuotando per quasi mezzo kilometro e rischiando di morire per lo sforzo: è stato subito portato dal veterinario

I vigili del fuoco hanno salvato un levriero finito per due volte in laguna. Nella mattinata di venerdì il cane era scappato da via Trieste, a Marghera, per essere poi visto intorno alle ore 9.45 all’interno della laguna nord. Un’imbarcazione dei sommozzatori si è subito diretta sul posto: gli uomini a bordo si sono accorti della presenza dell’animale quando lo hanno visto guadagnare l’uscita dall’acqua attraverso delle secche e da lì inoltrarsi in una zona boscosa all’interno della Petroven.

Una partenza di terra, su indicazioni dei sommozzatori, si è diretta nella zona del petrolchimico e, anche grazie alle telecamere di sorveglianza, ha individuato il levriero in una zona di fitta vegetazione, quasi impenetrabile. Il cane ne è sbucato fuori dopo qualche tempo, ma, portatosi verso un molo, nel momento di essere avvicinato dai soccorritori e dalla padrona lì presente, si è lanciato in acqua iniziando a nuotare per oltre 400 metri.  

Un vigile del fuoco, vestito con un costume idrostatico, è salito a bordo di un gommone della guardia costiera, accorsa sul posto, riuscendo infine a raggiungere l’animale che è stato recuperato quasi allo stremo delle forze dal pompiere entrato in acqua. L’animale è stato prontamente soccorso e dato in custodia alla proprietaria, che ha subito attivato il proprio veterinario. Le operazioni di soccorso sono terminate nel tardo pomeriggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento