La villa di Maniero recuperata dagli studenti nel nome della legalità

Giovani volontari delle scuole superiori recupereranno porzioni del parco di Campolongo Maggiore che era dell'ex boss della Mala del Brenta

La villa di Felice Maniero

Si chiama "Campo(longo) di lavoro" l'iniziativa promossa da Avviso pubblico e dal Comune di Campolongo Maggiore, la città natale dell'ex boss della Mala del Brenta Felice Maniero, che verrà presentata domani a Padova. Prevede il reclutamento di un centinaio di volontari tra gli studenti delle scuole superiori del padovano per recuperare alcune aree dell'ampio parco dell'ex villa del boss.

La residenza, sulla strada statale che attraversa Campolongo Maggiore, era stata negli anni '80 un simbolo di potere. Da quando e' stata confiscata e assegnata al Comune del veneziano, costituisce invece uno dei più riusciti esempi nel nord Italia di riconversione di beni sottratti alle mafie. "Si tratta di una serie di attività che stanno sostenendo la rinascita in senso legalitario della casa di Felice Maniero - spiega Claudio Piron, assessore comunale padovano e referente di Avviso Pubblico in Veneto - il fatto di mandare i ragazzi in campi di lavoro proprio in quello che era il covo del boss serve ad affermare il principio che lo Stato può vincere le mafie".

FELICETTO TRA I PERSONAGGI DI CAMPOLONGO SU WIKIPEDIA

"Questa villa - spiega ancora - è diventata un simbolo di come si possa tramutare una storia di criminalità in un esempio di vittoria dello Stato. La cosa più grave che può succedere alla criminalità organizzata è portargli via il segno e il frutto del potere". Piron poi annuncia: "ad aprile andremo come Comune con un centinaio di ragazzi delle scuole superiori in Puglia per un viaggio della legalità a Mesagne per incontrare le cooperative di Libera Terra della zona, e i sindaci e amministratori che hanno subito attentati in queste settimane. Perché la legalità non è un principio vuoto che si impara sui banchi di scuola, ma va invece incarnata e respirata tutti i giorni".(Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento