Vinyls, si apre uno spiraglio per i 130 dipendenti rimasti nel limbo

La società Medio Piave Marghera ha acquistato 38 ettari di terreno con una clausula di impiego proprio per i lavoratori dell'azienda in crisi

Una nuova speranza per i lavoratori Vinyls che rischiano di ritrovarsi senza impiego potrebbe arrivare a breve. Le possibilità si sono riaccese proprio all'indomani della decisione del Tribunale di Venezia, che ha deciso di concedere all'azienda altri sei mesi di esercizio provvisorio.

VINYLS: ALTRI SEI MESI DI ESERCIZIO PROVVISORIO

NUOVO SCENARIO – Lunedì, proprio mentre l'aula di tribunale concedeva altri sei mesi di cigs ai 130 dipendenti Vinyls, è stata ufficializzata ance un'altra decisione. Come riporta la Nuova Venezia, infatti, il 4 luglio scorso la Medio Piave Marghera, società controllata dall’Oleificio Medio Piave, ha sottoscritto con Syndial (Eni) il rogito per la cessione di ben 38 ettari di aree. Si tratta degli spazi dove sorgevano gli impianti del Clorosoda e del Tdi, confinanti con quelli Vinyls. Lì la società intende costruire una nuova raffineria di oli vegetali con un investimento di circa 100 milioni di euro. Proprio la famiglia Dal Sasso, proprietaria dell’Oleificio, avrebbe firmato nell’agosto dell’anno scorso un accordo con i sindacati dei chimici e la Rsu in cui si impegnava ad assumere tutti i lavoratori rimasti alla Vinyls, non appena chiusa l’acquisizione dei terreni, sempre che esistesse la possibilità (che solo il ministero del Lavoro può dare) di metterli ancora in cassa integrazione in attesa di costruire la nuova raffineria e poterli quindi impiegare.

BUONE POSSIBILITÀ – Mentre, però, la famiglia Dal Sasso resta in silenzio e non discute la possibilità dell'assunzione, Syndial è stata invece molto più esaustiva e in una nota stampa ha commentato la definitiva cessione delle aree ex Clorosoda ed ex Tdi alla società Medio Piave Marghera, specificando inoltre nel testo che “l’atto di vendita include una clausola che prevede l’impegno di Medio Piave Marghera ad assumere a tempo indeterminato i lavoratori Vinyls con gradualità in base alle necessità, come stabilito dall’accordo sottoscritto il 2 agosto 2012”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento