Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Marghera

Vinyls, fallimento posticipato per ottenere un altro anno di "cassa"

Il Tribunale ha preso tempo, anche se la chiusura è certa. Serve un esercizio provvisorio per prolungare gli ammortizzatori sociali di 12 mesi

Il Tribunale di Venezia che giovedì doveva decretare l'ultimo giorno di vita della Vinyls ha preso ancora tempo, anche se il fallimento è praticamente certo. Il ritardo per mettere la parola fine alla lunga vertenza sarebbe legato al tentativo di mettere in piedi un esercizio provvisorio che consenta un altro anno di cassa integrazione e la possibilità di affidare agli operai che hanno abbandonato gli impianti di essere impiegati per lo smantellamento e le bonifiche.

IL LUNGO CALVARIO DELLA VINYLS

Nello stabilimento di Porto Torres sono rimaste varie centinaia di tonnellate di sostanze tossiche e infiammabili che da più di una settimana sono senza vigilanza, da quando gli operai hanno deciso di abbandonare gli impianti. Una decisione definitiva dovrà essere presa al massimo entro lunedì. Situazione simile anche nello stabilimento di Porto Marghera. (ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vinyls, fallimento posticipato per ottenere un altro anno di "cassa"

VeneziaToday è in caricamento