rotate-mobile
Cronaca Marghera / via della chimica

I sindacati scrivono a Zanonato: "Per la Vinyls servono interlocutori"

Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil hanno scritto una lettera al ministro dello Sviluppo Economico in vista dell'incontro dell'11 giugno a Roma

I sindacati dei chimici di Venezia sottolineano il pericolo che la mancanza di interlocutori possa rendere vano l'incontro a Roma dell'11 giugno sulla Vinyls. Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil evidenziano il rischio in una lettera inviata martedì al ministro Flavio Zanonato attorno al cui tavolo le parti dovrebbero sedere per trovare una soluzione.

"Signor ministro - scrivono i sindacati - la contemporanea presenza di chi cede, di chi potrebbe essere interessato, e di chi dovrebbe fare da facilitatore, è indispensabile per capire realmente qual'é lo stato dell'arte e dove eventualmente occorre intervenire". I sindacati, a poche settimane dall'avvio della procedura fallimentare, chiedono al rappresentante di governo di "fugare ogni dubbio su chi vuole o meno una dignitosa conclusione per la drammatica vicenda che ancora interessa centinaia di lavoratori e per favorire la riqualificazione industriale di Porto Marghera, area tutt'ora strategica per il rilancio del manifatturiero in Italia".

(ANSA)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindacati scrivono a Zanonato: "Per la Vinyls servono interlocutori"

VeneziaToday è in caricamento