Ancora troppi lasciano l'abitazione senza validi motivi: la denuncia

Il post del sottosegretario veneto all'Interno Achille Variati. Martedì approvato il nuovo decreto dell'esecutivo che inasprisce le sanzioni pecuniarie per violazioni alle disposizioni

Controlli della polizia, foto archivio

I dati su coloro che continuano a lasciare le proprie abitazioni senza avere motivi validi «sono preoccupanti». A scriverlo sul profilo Facebook è il sottosegretario veneto all'Interno Achille Variati, tracciando un quadro dei numeri raccolti dalle prefetture della regione. Ieri, lunedì 23 marzo, scrive Variati, «le forze dell'ordine hanno denunciato 5310 persone e arrestato 27 persone. Dal 10 marzo sono state controllate 109.268 persone, i denunciati sono quindi circa il 5%. In media, le forze dell'ordine hanno controllato 8000 persone al giorno e di queste ne sono state denunciate 400».

Nel commercio, «i titolari di esercizi denunciati (sempre in Veneto) sono 138, 62 sono stati sanzionati e 9 sospesi, per un totale di 67911 controlli eseguiti». Nelle scorse ore il Consiglio dei ministri ha appesantito le sanzioni per chi non rispetta le norme per il contenimento del Covid-19: le sanzioni pecuniarie vanno dalle 400 alle 3 mila euro per gli spostamenti non giustificati da motivi di lavoro, di urgenza o di salute, aumentate di un quarto se avvengono a bordo di un autoveicolo.

«Vorrei fare un appello alla responsabilità - scrive il sottosegretario - . Perché mentre medici, infermieri, protezione civile, forze dell’ordine, autorità locali e nazionali continuano a lavorare senza sosta per contenere il contagio, evitarne una diffusione così drammatica in altre parti d’Italia e limitarne i danni sulla società e sull’economia del Paese, ci sono persone che ancora continuano a trascurare la gravità di questa emergenza uscendo di casa senza che sia strettamente necessario».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento