Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ciclone Giusy contro la violenza sulle donne. Comune: "Centinaia le richieste di aiuto"

Nel 2016 sono 308 le donne che si sono rivolte al centro, nel Veneziano. E il fenomeno è in crescita. La campionessa paralimpica arriva in laguna come testimonial, con la sua energia, della campagna 'Libere dalla violenza'. Un impegno che continuerà anche nel mese di novembre, dedicato a questa battaglia dal Comune di Venezia, quando Giusy porterà al teatro Toniolo, il giorno 3, lo spettacolo la cui trama è stata tratta dal suo libro. "Il ricavato andrà alla mia onlus che sostiene la disabilità".

 

All'appuntamento venerdì pomeriggio, all'Exposport di San Giuliano, sono intervenute la presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano, la vicesindaco, Luciana Colle, l'assessore al Turismo Paola Mar, la dirigente ai servizi per la Coesione sociale, Alessandra Vettori e il presidente del Venice Marathon club, Piero Rosa Salva.

"L'Amministrazione comunale – hanno sottolineato le rappresentanti istituzionali - continua nella sua attività di sensibilizzazione contro la violenza fisica, verbale e psicologica sulle donne, un fenomeno che non accenna a diminuire. Le istituzioni devono essere in prima linea per sensibilizzare la cittadinanza all'educazione culturale, all'accettazione e al rispetto dell'inviolabilità della persona, attraverso l'abbattimento di alcuni stereotipi”.

Nel corso dell'incontro è stato ricordato il ruolo del centro antiviolenza del Comune di Venezia, attivo dal 1994 per dare un aiuto concreto alle donne vittime di violenza attraverso l'ascolto, progetti di protezione e assistenza. In 23 anni sono oltre 6400 le donne che si sono rivolte al centro, 200 in più ogni anno.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento