menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il gioco erotico si trasforma in violenza sessuale in hotel a Mirano

Una 40enne ha trascinato in tribunale un milanese di 50 anni conosciuto durante una telefonata erotica: lei doveva solo esibirsi davanti a lui ma una volta dentro la stanza d'albergo l'avrebbe assalita

"Guardare ma non toccare". Ma lui non sarebbe riuscito a trattenere i suoi desideri. L'avrebbe toccata più volte nelle parti intime nonostante si fossero messi d'accordo sul contrario. La particolare entraîneuse, 40enne, però l'ha denunciato. E' per questo che un 50enne milanese residente a Mestre finirà a processo a settembre: violenza sessuale. Il fatto risale alla primavera di due anni fa, quando si erano dati appuntamento in un hotel di Mirano.

I due si erano conosciuti tramite "hot line", le linee telefoniche erotiche a pagamento. E a giudicare dalla testimonianza della donna, e come spiega il Gazzettino, i patti sarebbero stati chiari da prima che si incontrassero: niente contatti fisici, solo esperienze "voyeur". Accordi che, sulla base della denuncia, sarebbero stati disattesi più volte. Nemmeno la resistenza della presunta vittima era servita a placare le voglie del 50enne. E così aveva dovuto chiamare la reception per un aiuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento