rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca San Donà di Piave

Continue minacce e violenze: 47enne non potrà più avvicinarsi ai suoceri

Il provvedimento dell'autorità giudiziaria è stato notificato a un 47enne di San Donà dai carabinieri locali

Dalla fine del 2017 fino ai primi giorni di questo mese d'aprile, e quindi in piena emergenza coronavirus, si era reso protagonista di una serie di vessazioni nei confronti degli anziani suoceri, tra minacce di morte e violenza fisica. Nel tardo pomeriggio di sabato i militari dell'Arma di San Donà hanno notificato a un 47enne residente in città il divieto di avvicinamento ai due anziani, su provvedimento del gip del tribunale di Venezia.

Minacce e violenze agli anziani suoceri

In un eccesso di violenza, l'uomo avrebbe fratturato la mano al suocero, ultraottantenne, oltre che invalido civile. Pesanti le accuse a proprio carico, dai maltrattamenti a familiari alle lesioni personali aggravate e continuate. I carabinieri, a seguito del provvedimento dell'autorità giudiziaria, hanno quindi notificato all'uomo la misura restrittiva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continue minacce e violenze: 47enne non potrà più avvicinarsi ai suoceri

VeneziaToday è in caricamento