menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In partenza per le vacanze? Attenzione al virus Zika. I consigli dell'Ulss 12 veneziana

Secondo gli esperti è l'incognita in più sul fronte della salute nei viaggi all'estero: va tenuto presente da chi si reca nei Paesi del centro-sud America. Ambulatori specializzati operativi

In questa estate del 2016 è il virus Zika l’incognita in più sul fronte della salute durante i viaggi all’estero: “Per chi si reca nei Paesi del centro-sud America – spiega il dottor Vittorio Selle, direttore del servizio igiene e sanità pubblica dell’Ulss 12 Venezia – il virus Zika è un rischio da tenere ben presente, per la sue caratteristiche di pericolosità, soprattutto in gravidanza, e per le modalità di trasmissione, che avviene non solo attraverso le zanzare, ma anche per via sessuale”.

È quindi fondamentale, spiega il dottor Selle, che chi si prepara ad un viaggio o ad una vacanza all’estero sia informato sulla diffusione del virus, e soprattutto sulle modalità di protezione da tale infezione: “Sempre un viaggio all’estero va pianificato con responsabilità e attenzione: le vaccinazioni consigliate sono il primo elementare livello di difesa, ma poi è opportuno, specie per chi parte per Paesi a rischio, valutare assieme ad un medico competente quali siano gli accorgimenti e le attenzioni necessarie per lo specifico viaggio”.

Per partire preparati e sereni è fondamentale un passaggio presso gli “ambulatori per viaggiatori internazionali” dell’Ulss 12: “I medici dell’ambulatorio sono specialisti in igiene – spiega il dottor Selle – e sanno dare tutti quei consigli che in viaggio poi possono rivelarsi importantissimi per la salute. Ma in più, sono costantemente informati sulla variazione del rischio: sanno valutarlo Paese per Paese, e sanno dare indicazioni sanitarie precise anche a seconda della durata del viaggio: il rischio  varia infatti da luogo a luogo, anche all’interno dello stesso Stato, da periodo a periodo, ma anche a seconda che ci si sposti per un breve periodo di villeggiatura o per un lungo soggiorno per studio o lavoro”.

Gli ambulatori per viaggiatori internazionali hanno sede a Venezia all’ex Giustinian (tel. 041.5295857) e a Mestre in Ppiazzale Giustiniani (tel. 041.2608957). Le consulenze si prenotano attraverso il CUP dell’Ulss 12 (tel. 041.8897908) e si effettuano a Venezia nelle giornate di lunedì e giovedì e a Mestre nelle giornate di martedì, mercoledì e venerdì. Nel 2015 sono state effettuato 474 consulenze nella sedi Mestre e 194 in quella Veneziana.

Gli ambulatori sono a disposizione anche per chi viaggia per lavoro, per gli studenti e per gli immigrati che rientrano in patria a visitare i familiari, magari in un Paese a rischio dal punto di vista igienico-sanitario. Forniscono anche consigli non strettamente connessi alle malattie infettive, su come gestire all’estero normali e comuni problemi di salute, ad esempio, e sulle precauzioni da prendere quando ci si espone al sole, quando si fa il bagno, o in caso di disturbi dovuti all’altitudine o ai viaggi in auto, per fare alcuni esempi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento