rotate-mobile
28 aprile / San Marco

Preparativi per il Papa: palco e ponte in allestimento, ci sarà anche l'alzaremi

Venezia si appresta a ricevere la prestigiosa visita di domenica: prima la Giudecca, poi la Salute e il passaggio sul ponte galleggiante fino all'area marciana

Domenica 28 aprile Venezia accoglie Papa Francesco, un evento storico e particolarmente significativo per i fedeli. I preparativi sono in corso: in queste ore sono in fase di allestimento sia il palco in piazza San Marco, sia il ponte galleggiante che permetterà al pontefice di raggiungere l'area marciana da Punta della Dogana. Il programma della giornata prevede l'arrivo in città alle 8 circa, con una prima tappa al Padiglione del Vaticano della Biennale, nel carcere femminile della Giudecca; poi il trasferimento al campo della Salute, per un incontro con i giovani delle parrocchie, e infine la celebrazione della Messa in piazza San Marco, dal palco posizionato sul lato del museo Correr. Qui sono attesi circa 9mila partecipanti. Tutto si concluderà attorno alle 14.

La visita, oltre che essere attesa con trepidazione dai fedeli, è un'occasione di ulteriore prestigio per la città: «Un evento che ci riempie di gioia e orgoglio», come spiega l'assessore Simone Venturini commentando i lavori di allestimento. Fin dall’annuncio della visita, infatti, l’amministrazione comunale si è attivata per la migliore accoglienza a Bergoglio, con l'intento di fargli sentire la vicinanza della comunità.

Venezia gli renderà omaggio anche attraverso le sue tradizioni, con la cerimonia dell'alzaremi: le società remiere hanno organizzato l'iniziativa che si svolgerà sullo specchio d’acqua antistante ai Magazzini del sale, sul canale della Giudecca. «Ci è stato concesso di fare il saluto al Santo Padre durante la sua visita - precisa il consigliere Giovanni Giusto -. Garantendo il rispetto del dispositivo di sicurezza, le imbarcazioni tradizionali potranno concentrarsi per l'alzaremi al passaggio del corteo di Papa Francesco, nel momento in cui dal carcere della Giudecca si recherà alla basilica della Salute per l’incontro con i giovani del Triveneto». Per questo, prosegue, «invitiamo tutte le remiere e gli appassionati del mondo della voga a radunarsi entro le ore 8.45 di domenica. Il passaggio del corteo di Papa Francesco è previsto alle ore 9.15 circa».

Viabilità, i divieti

Per l'occasione sarà in vigore un’ordinanza che dispone specifiche misure a tutela della viabilità: a partire dalle ore 5 e fino alle 14 di domenica 28 aprile, è vietato: l'accesso in campo della Salute e punta della Dogana da calle S. Gregorio, rio terà dei Catecumeni, calle dello Squero e fondamenta de la Dogana a la Salute; l'accesso in piazza San Marco, piazzetta San Marco, piazzetta dei Leoncini fino a Ramo che va in Canonica, Marzaria de l’Orologio, calle del Selvadego, Bocca de Piazza, calle larga dell’Ascension, calle 2^ de l’Ascension, riva degli Schiavoni tra calle de le Razze e piazzetta San Marco, Giardini Reali fino al ponte dell’Accademia dei Pittori e F.ta del Fonteghetto.

L'accesso sarà consentito esclusivamente attraverso i varchi alle persone che si sono precedentemente accreditate e solamente per le zone e i settori indicati nel titolo di accesso. Negli stessi orari, saranno inoltre sospese: tutte le attività di commercio su area pubblica, di pittore e di fotografo ambulante che insistono in piazza e piazzetta San Marco, Molo, riva degli Schiavoni fino al ponte del Vin, Giardini ex Reali e fondamenta del Fonteghetto; i plateatici presenti in piazza e piazzetta San Marco, piazzetta dei Leoncini, calle de la Canonica, Molo e calle de le Razze. Gli esercizi commerciali ed i pubblici esercizi presenti all’interno dell’area interdetta non potranno iniziare l’attività prima delle 14. I soli pubblici esercizi presenti in piazza e piazzetta San Marco sono autorizzati a rimanere aperti esclusivamente per le persone accreditate all'evento.

Per quanto riguarda la navigazione, gli obblighi e i divieti sono i seguenti:

  • Dalle ore 05:00 di venerdì 26 aprile alle ore 15 di domenica 28 aprile, e comunque fino a cessate esigenze, è interdetta l’occupazione degli spazi e specchi acquei lungo: Rio di San Biagio; Rio delle Convertite; Rio di Sant’Eufemia, dall’intersezione con rio delle Convertite fino al canale Retro Giudecca; Rio della Salute e spazi acquei di Fondamenta della Salute.
  • Dalle ore 05:00 di venerdì 26 aprile alle ore 15 di domenica 28 aprile, e comunque fino a cessate esigenze, è sospesa l’occupazione degli spazi e specchi acquei di competenza del Comune di Venezia lungo: Molo di San Marco dalla linea immaginaria dell’angolo sud ovest di Palazzo Ducale verso il Ponte della Zecca; Fondamenta dei Giardini ex Reali.
  • In deroga ai precedenti punti, le gondole sono autorizzate a rimanere negli spazi e specchi acquei assegnati fino alle ore 20 di sabato 27 aprile, mentre le imbarcazioni di linea sono autorizzate a rimane negli spazi e specchi acquei assegnati fino alle ore 05:00 di domenica 28 aprile.
  • Dalle ore 00:05 alle ore 15 di domenica 28 aprile, e comunque fino a cessate esigenze, è interdetta la navigazione nei seguenti rii: Rio di San Biagio; Rio delle Convertite; Rio di Sant’Eufemia; Rio della Salute.
  • Dalle ore 20:00 di sabato 27 aprile alle ore 14:00 di domenica 28 aprile, e comunque fino a cessate esigenze, è interdetta la navigazione in Rio San Moisè nel tratto compreso tra Campiello Barozzi e il Canal Grande.
  • Dalle ore 09:00 alle ore 14:00 di domenica 28 aprile, e comunque fino a cessate esigenze, è interdetta la navigazione nei seguenti rii e canali: Canal Grande tra Rio di San Vio e Punta della Dogana; Rio dei Giardinetti; Rio de l’Alboro; Rio di Santa Maria de Zobenigo; Rio di San Maurizio.
  • In deroga al punto precedente, i motoscafi della linea “Arancio” sono autorizzati a transitare fino al pontile ACTV “Santa Maria del Giglio” ed effettuare evoluzione nel bacino acqueo antistante le gondole dello stazio “Traghetto Santa Maria del Giglio” e transitare fino al Campiello del Traghetto.
  • Dalle ore 00:05 alle ore 14:00 di domenica 28 aprile, e comunque fino a cessate esigenze, sono sospesi i pontili ACTV di “Salute”, “San Marco Vallaresso” e “San Marco Giardinetti”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preparativi per il Papa: palco e ponte in allestimento, ci sarà anche l'alzaremi

VeneziaToday è in caricamento