menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I titolari della tabaccheria

I titolari della tabaccheria

Acquista un gratta e vinci con 10 euro e se ne porta a casa ben 2 milioni a Marghera

La certificazione della vincita è arrivata lunedì mattina in via del Lavoratore a Marghera, alla tabaccheria "Trebì". E' scattata subito la caccia al vincitore: "Speriamo sia del posto"

Stavolta la Dea Bendata ha deciso di baciare Marghera. E la speranza di tutti è che a gioire lunedì mattina per la vincita di 2 milioni di euro sia stata una persona che abbia effettivo bisogno. Di certo la sua vita da oggi in poi cambierà e avrà qualche pensiero in meno. Il cliente della tabaccheria "Trebì" di via del Lavoratore 11, nella città giardino, è entrato e ha chiesto un Gratta e Vinci "Nuovo maxi miliardario". Quando con precisione non si sa, ma quello che si conosce è l'esito della sua "incursione": è uscito con le tasche virtualmente strapiene di soldi.

Il fortunato vincitore si è portato a casa 2 milioni di euro con un solo tagliando. "Alle 11 è arrivato il postino - spiega Elisabetta, che con il marito Andrea Checchin gestisce la "storica" tabaccheria da maggio - ci ha consegnato un attestato in cui si certifica che qui sono stati vinti 2 milioni di euro. All'inizio avevo capito 2mila euro, ma non era così. Che stupore! Mio marito è andato subito a fare una gigantografia". Da quel momento in poi è stata una continua processione di clienti che attraverso i social erano venuti a sapere di quello che era accaduto: "E' una bella emozione - continua Elisabetta - noi per la stragrande maggioranza abbiamo clienti abituali. Quindi speriamo che sia qualcuno del posto e che abbia bisogno. Se poi ci volesse telefonare...". La speranza è che il vincitore lasci un pensierino anche ai gestori, che da parte loro hanno continuato a lavorare normalmente. Anche se la giornata tanto normale non era. Tra giornalisti, fotografi e curiosi, la tabaccheria era sempre piena.

"Iniziamo con il botto - spiega Andrea - e pensare che non siamo neanche del settore. Io avevo un lavoro e tanta responsabilità. Ma abbiamo deciso che era meglio correre i rischi sulla propria pelle. Anche per i nostri figli. Abbiamo cambiato vita e questa dimensione da 'quartiere' ci piace molto. Avevamo cercato anche a Mestre, ma questa posizione ci ha convinto. I clienti che comprano gratta e vinci sono spesso abituali, quindi speriamo di aver fatto del bene a qualcuno che abita qui".

In pochi istanti in ogni caso la notizia era sulla bocca di tutti, in una zona che si contraddistingue per diversi alloggi Ater e case popolari. La speranza, di conseguenza, è che il nuovo milionario sia qualcuno che abita nel quartiere. Ma potrebbe pure non essere così, visto che via del Lavoratore è anche una strada di transito, dunque è possibile che a giocare possa essere stato un camionista o qualche operaio di passaggio (in tanti a fine turno da Porto Marghera si fermano alla tabaccheria per le sigarette o per piccole commissioni). Chi lo sa. Di certo però la vittoria ha avuto un'eco molto estesa. E, come sempre accade in questi casi, la caccia al fortunato è solo all'inizio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento