rotate-mobile
Cronaca San Marco / Piazza San Marco

Volevano scassinare un bancomat vicino a San Marco, tre denunciati

Un trio di delinquenti di nazionalità bulgara sono stati fermati nella notte tra giovedì e venerdì in area marciana. Con sé il kit del ladro

I carabinieri della compagnia di Venezia, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, hanno denunciato tre cittadini di nazionalità bulgara trovati in possesso di arnesi da scasso e due radio portatili Motorola (di cui non sono riusciti a giustificare la presenza).

L'intervento nella notte tra giovedì e venerdì, quando i militari si sono accorti dei tre che si aggiravano con atteggiamento sospetto in una calle a ridosso di piazza San Marco. Nel loro mirino con ogni probabilità un vicino sportello bancomat. Alla richiesta di esibire i documenti, uno dei tre ha cercato di nascondere un cacciavite ed un calibro (necessario per effettuare le misure). Ma ormai era troppo tardi.

Gli agenti hanno quindi approfondito i controlli, sequestrando le due radio trasmittenti per le quali non veniva giustificato il possesso, e anche un tirapugni. Allo stesso modo veniva perquisita l'auto con cui il trio aveva raggiunto Venezia. Nel bagagliaio c'erano cacciaviti, lime, una serratura, alcune pile, tenaglie e guanti. Insomma, il classico kit del ladro. Alla luce delle perquisizioni e dei sequestri, i tre bulgari sono stati denunciati per i reati di possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere e di strumenti atti all’effrazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volevano scassinare un bancomat vicino a San Marco, tre denunciati

VeneziaToday è in caricamento