menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Voli in ripresa tra maggio e giugno. E Volotea lancia il contest: 100 mila euro ad un progetto culturale

L'iniziativa, in collaborazione con Regione e Save, si chiama Volotea4Veneto: in gara anche Villa Pisani. Previsioni traffico aereo per l'estate, Scarpa e Caner moderatamente ottimisti

Nei prossimi mesi, dopo un inverno e una primavera con gli aeroporti praticamente fermi, dovremmo assistere ad una graduale ripresa del traffico aereo: su questo punto ci sono previsioni moderatamente positive da Monica Scarpa, amministratore del Gruppo Save, che gestisce l'aeroporto Marco Polo: «Confidiamo che tra maggio e giugno i voli riprendano in maniera significativa, anche se contavamo di poter ripartire un po' prima. Molto dipende dalle vaccinazioni e da come evolverà la situazione sanitaria. Complessivamente, nel 2021, il traffico passeggeri si assesterà probabilmente su un 40-50% di quello che era stato nel 2019».

A questo si aggiunge il commento dell'assessore regionale Federico Caner: «Guardando ai dati dell'anno scorso, i mesi di luglio, agosto e settembre sono stati buoni per la ripartenza del turismo. Per il 2021 speriamo che questo si ripeta e prosegua anche nei mesi successivi, anche grazie alle vaccinazioni di massa. Inoltre il Veneto avrà protocolli di sicurezza specifici, così come un'iniziativa importante sull'assicurazione ai turisti».

Contest di Volotea

In questa fase la compagnia aerea low cost Volotea ha deciso di fare da sponsor ad un progetto culturale meritevole lanciando un contest in cui quattro istituzioni fanno a gara per contendersi il finanziamento. Il premio totale è di 100 mila euro, dei quali 90 mila destinati direttamente al progetto e il restante per la promozione. Il vincitore sarà decretato online dagli utenti, che potranno votare su www.volotea4veneto.it dal 7 aprile al 22 maggio. Inoltre, tra coloro che parteciperanno alla votazione sarà estratto un vincitore che si aggiudicherà un voucher per viaggi aerei del valore di 3 mila euro.

Villa Pisani in gara

Delle quattro proposte (che hanno già superato una prima selezione tra una ventina di possibili candidati) una proviene da un "gioiello" della Riviera del Brenta: il restauro del labirinto e della relativa torretta nel parco del Museo nazionale Villa Pisani, a Stra. Gli altri in gara: il restauro delle opere della Gypsotheca museo Canova di Possagno; la digitalizzazione di libri e pergamene della Biblioteca capitolare di Verona; la creazione di percorsi tattili e 3D di alcuni iconici monumenti promossa da Verona For All. L'iniziativa nasce dalla sinergia tra Volotea il Gruppo Save e Regione Veneto, ma la compagnia aerea non è nuova a questo tipo di attività: due anni fa si è fatta carico del restauro della balconata sansoviniana di Palazzo Ducale, affacciata su piazza San Marco.

Caner ha sottolineato come l'iniziativa si distingua «per il suo significato etico: per fare impresa in una terra che vive di turismo è necessario salvaguardare i beni che la impreziosiscono, con investimenti che vanno al di là di un immediato profitto». Per Carlos Muñoz, presidente di Volotea, «il Veneto, oltre ad averci conquistato con le sue meraviglie, ricopre un ruolo fondamentale nei nostri piani di sviluppo futuri. Vogliamo continuare a investire a livello locale, proponendo collegamenti con un numero di destinazioni più ampio». Scarpa, infine, ha riconosciuto il merito di «un progetto che consente di fare sistema con importanti realtà culturali, il cui ruolo di attrattori di flussi di visitatori è oggi ancor più rilevante per il rilancio del turismo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento