menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In aereo non c'è posto, compagnia lascia a terra 2 veneziane che viaggiavano in comitiva

La disavventura è capitata lo scorso 29 ottobre a due donne del centro storico. Sono state dirottate su un altro volo, ma le disavventure non sono finite lì. Si sono rivolto ad Adico

L'idea era quella di immergersi nella storia millenaria del Medioriente, con principale tappa Gerusalemme. E per farlo si erano affidate a un sito specializzato in viaggi storico-culturali. Le cose, però, per due amiche residenti a Venezia in centro storico, non sono andate secondo i piani fin dall'inizio, quando lo scorso 29 ottobre hanno dovuto affrontare una situazione al limite del grottesco all'aeroporto Fiumicino di Roma. Qui, infatti, a causa dell'insufficienza di posti alle due donne è stato negato l'imbarco, pur facendo parte di una numerosa comitiva regolarmente salita a bordo. A questo punto la compagnia, conscia del disservizio, le ha "dirottate" nel volo successivo, alle 22.50, esattamente otto ore dopo l'orario del volo in cui dovevano essere imbarcate secondo il programma stilato dal tour operator.

Un disastro di vacanza

Una vera e propria odissea alla quale hanno fatto seguito altri disservizi legati all'organizzazione in loco e in particolare alla qualità scadente delle strutture ricettive. Le due donne, dunque, si sono rivolte allo sportello "vacanza informata" di Adico, per contestare in toto la vacanza rovinata all'agenzia on line che ha predisposto il pacchetto. E, in tempi record, è intanto arrivata la risposta della compagnia aerea che ha accordato il rimborso di 400 euro a ciascuna delle due viaggiatrici veneziane, sottolineando naturalmente che "ciò non costituisce ammissione di responsabilità da parte del vettore".

"Risarcimento immediato"

Come riferisce Carlo Garofani, presidente dell'associazione, "tramite il nostro sportello abbiamo subito chiesto il risarcimento per l'incredibile disservizio vissuto dalle nostre due socie e il lavoro dei nostri esperti ha portato a casa subito i suoi frutti. Ora attendiamo anche il risarcimento da vacanza rovinata, dato che le due amiche veneziane sono state assistite in modo deficitario una volta giunte a destinazione, a notte inoltrata. E anche le strutture in cui hanno alloggiato erano ben al di sotto degli standard annunciati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento