Dal 18 giugno Volotea ricomincia a volare da Venezia

La compagnia aerea riattiva le rotte domestiche e punta soprattutto sul Sud Italia e le isole, incrementando frequenze e posti

Volotea, compagnia aerea low-cost, ha annunciato che a partire dal 18 giugno riattiverà progressivamente le proprie rotte italiane da Venezia (e Verona) per Sicilia, Sardegna e Puglia. Il primo viaggio sarà un Venezia-Catania e, nel corso della stagione estiva, il numero di voli domestici si rafforzerà del 44% rispetto alla stessa stagione dell’anno precedente, offrendo maggiori frequenze e più posti a bordo.

Destinazioni

In particolare, aumentano del 63% i voli per Palermo (il collegamento prevede fino a 14 voli settimanali nei mesi più caldi) e del 47% quelli per Catania (fino a 21 voli per settimana nel periodo di altissima stagione). In Sardegna, la rotta per Olbia (fino a 18 voli a settimana) viene incrementata del 40%, quella per Cagliari (fino a 10 voli a settimana) del + 35% e quella per Alghero del +26% (fino a 3 frequenze settimanali). E poi la Puglia: + 73% i voli verso Brindisi e + 64% verso Bari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riprendono i voli

Questo annuncio, dice il presidente di Volotea Carlos Muñoz, «rappresenta un segnale di speranza dopo questo periodo così buio». «Per l’estate 2020 - spiega - puntiamo ad aumentare le rotte in partenza dal Marco Polo verso alcune tra le più suggestive destinazioni italiane che, sicuramente, saranno anche tra le più desiderate per le vacanze. Puntiamo molto a rafforzare la nostra offerta nel mercato domestico». Per Enrico Marchi, presidente della società Save, che gestisce l'aeroporto di Venezia, la nuova programmazione «risponde prontamente alle attese del mercato turistico che, in questa prima fase di ripresa, sono di un’attivazione di flussi nazionali nella direttrice Nord-Sud. Da parte nostra, possiamo assicurare che i nostri aeroporti sono luoghi sicuri, avendo adottato le più attente misure di scurezza sanitaria, secondo quanto previsto dai protocolli».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Tutte le Municipalità al centrodestra tranne Venezia: chi sono i nuovi presidenti

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento