Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

La "solita" Panda fermata in Romea, dentro tre quintali e mezzo di vongole illegali

Multa per un chioggiotto già noto ai carabinieri. Altro controllo in un peschereccio, anche lì mancavano le autorizzazioni per la pesca. Sanzione di 5mila euro al comandante

La Fiat Panda visibilmente carica non è passata inosservata ai controlli dei carabinieri, che oltretutto conoscevano già il conducente. Anche stavolta l'uomo, 45enne chioggiotto fermato lungo la statale Romea, è risultato non in regola: dentro l'auto, coperte da un telo, c'erano 12 ceste da 30 chili l'una di vongole, per un peso complessivo di 360 chili. Nessun documento per provarne la tracciabilità. All'uomo è stata comminata una sanzione pecuniaria di 2mila euro, più altri 774 per il trasporto senza autorizzazione sanitaria. Tutto il prodotto ittico è stato sequestrato e ributtato in laguna.

Non è il solo illecito riscontrato nei giorni scorsi dai carabinieri della motovedetta del comando compagnia di Chioggia-Sottomarina. Altra verifica è andata in scena in un motopesca di proprietà di un 50enne chioggiotto ormeggiato nel canale San Domenico di Chioggia. A bordo l'uomo era intento a sgusciare a mano dei canestrelli, accanto a lui tre ceste di molluschi per un totale di 50 chili di prodotto. Con sé non aveva né il documento di registrazione né l'autorizzazione sanitaria. Inevitabili le sanzioni relative per 5mila euro totali.

Foto canestrelli con carabinieri-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "solita" Panda fermata in Romea, dentro tre quintali e mezzo di vongole illegali

VeneziaToday è in caricamento