rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Chioggia

In barca e in auto: sequestrati 400 chili di vongole a Chioggia

Multati un pescatore di 27 anni sorpreso con 300 chili di molluschi a bordo della sua imbarcazione e un 47enne con altri cento chili in macchina. Non ne hanno giustificato la provenienza

A bordo della sua barca aveva trecento chili di vongole la cui provenienza era sconosciuta. I molluschi, se i carabinieri non lo avessero fermato, sarebbero stati venduti probabilmente in nero e sarebbero finiti nelle tavole dei cittadini. Il pescatore, un 27enne chioggiotto, è stato bloccato nei giorni scorsi dall’equipaggio della motovedetta 803 “Antonino Fava” della compagnia carabinieri di Chioggia nell’ambito di un servizio mirato alla prevenzione e repressione delle violazioni in materia di igiene, sbarchi, commercializzazione e trasporto illeciti dei prodotti ittici.

Multe per quasi cinquemila euro

I carabinieri hanno controllato l’imbarcazione del giovane scoprendo trecento chili di vongole veraci per le quali però non c’era nessuna documentazione che ne attestasse la provenienza. Il 27enne è stato multato con una sanzione di duemila euro e, come lui, anche un 47enne è finito nei guai. Quest’ultimo è stato sorpreso mentre trasportava con la sua auto cento chili di vongole veraci anche in questo caso senza documentazione. Tutti i molluschi, che avevano un valore commerciale di circa quattromila euro, sono stati sottoposti a sequestro e, poiché ancora vivi, rigettati in acqua.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In barca e in auto: sequestrati 400 chili di vongole a Chioggia

VeneziaToday è in caricamento