menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stampa 3D, l'eccellenza dell'imprenditoria made in Italy spicca il volo a Marghera

L'idea è stata di Matteo Rigamonti, imprenditore che nel 1994 aveva creato la Pixartprinting Spa, oggi tra i leader nei servizi di stampa online. Marghera la base della nuova azienda

Scaramanzia, casualità o scelta ponderata? Matteo Rigamonti, imprenditore che nel 1994 ha creato Pixartprinting Spa, oggi tra i leader europei nel servizio di stampa online con oltre 700 dipendenti, ha scelto Marghera per dar vita a una nuova realtà imprenditoriale. Si chiama Weerg ed è la prima piattaforma che offre lavorazioni Cnc e 3D esclusivamente online.

Certificato Trusted Shops

Pochi giorni fa, dopo l'iter di verifica, Weerg ha conseguito la prestigiosa certificazione internazionale Trusted Shops, marchio di fiducia leader per gli acquisti online. Solo gli e-shop che rispettano rigidi criteri tra cui solvibilità finanziaria, trasparenza dei prezzi, servizio di assistenza clienti e protezione dei dati sensibili, possono esporre il sigillo di qualità sul proprio sito.

La nuova azienda a Marghera

Dopo aver ceduto parte di Pixartprinting al fondo Alcedo nel 2011, per uscire poi completamente dall’azienda nel 2016 con la vendita al Gruppo Cimpress, Rigamonti si è trasferito a Parigi dove attualmente vive con la famiglia. Veneziano doc, non ha potuto resistere alla tentazione di rimettersi in gioco, avviando due anni fa una nuova realtà imprenditoriale. "Ho pensato per un po' di costruire la nuova fabbrica qui in Francia, ma credo fortemente nella qualità del Made in Italy, e la scelta è ricaduta su Marghera in provincia di Venezia, dove iniziò la mia avventura con Pixart", racconta.

L'e-commerce nel mondo della meccanica

Rigamonti ha studiato a lungo per individuare un mercato maturo dove portare la sua voglia di innovare. Da qui l’idea di applicare il modello di business dell’e-commerce puro al mercato della meccanica, sicuramente uno dei comparti più attivi nel nostro Paese, dove si contano migliaia di piccole realtà produttive, ma dove l’innovazione non è certo la parola d’ordine. "Quando abbiamo presentato Weerg - ha spiegato - c’è chi ha accolto l'idea con entusiasmo, chi ha manifestato grandi perplessità". A soli due anni dalla fondazione Weerg ha chiuso l’esercizio 2017 decuplicando il giro d’affari e annunciando investimenti milionari in tecnologie all’avanguardia.

Industria 4.0

L’azienda è un esempio modello di industria 4.0, dove la produzione è costante e silenziosa, le macchine a controllo numerico funzionano in autonomia, il flusso di lavoro viene verificato dai monitor e gli interventi degli operatori sono ridotti ai minimi termini. Il tutto sicuramente grazie a macchinari scelti tra i più performanti al mondo, capaci di garantire elevati livelli di automatizzazione dei processi. La produzione è orchestrata da ciò che avviene online, sulla piattaforma e-commerce, dove ad oggi convogliano oltre 10mila richieste di preventivi che convertono in una media quotidiana di 300 ordini. "All’inizio non sapevamo esattamente orientare la nostra offerta, avevamo in mente possibili utilizzatori del nostro servizio, ma è solo dopo alcuni mesi di attività che abbiamo potuto mettere a fuoco i primi mercati che hanno saputo cogliere dal web l’unicità della nostra offerta: lavorazioni Cnc o 3D con il vantaggio della preventivazione online immediata e gratuita, la garanzia di elevati livelli qualitativi, affidabilità, rapidità delle lavorazioni e costi competitivi. Il tutto per ordini che vanno dal singolo prototipo fino a 5mila pezzi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento