rotate-mobile
Cronaca Tessera

Wizz Air si espande a Venezia: da marzo 2022 rotte verso tutta Europa e oltre

La compagnia low cost fissa una base al Marco Polo e attiva 16 nuovi collegamenti: «Il Veneto ha importanti opportunità di sviluppo»

L'aeroporto di Venezia ha un ruolo primario nei programmi di espansione di Wizz Air, compagnia aerea low cost ungherese che sta mettendo a punto un grosso piano di investimenti per il 2022. Finora poco conosciuta, la compagnia dovrebbe diventare una presenza ben più solida in laguna a partire dal prossimo marzo, mese in cui è prevista l'attivazione della sua prima base al Marco Polo con due aerei Airbus A321neo e una serie di nuovi collegamenti: nell'estate 2022 si potrà viaggiare verso 16 nuove destinazioni, tra domestiche (Cagliari, Napoli, Lamezia Terme, Lampedusa), europee (Fuerteventura, Mykonos, Santorini, Reykjavik, Londra, Palma, Tenerife, Tallinn, Praga) ed extraeuropee (Casablanca, Sharm el Sheikh, Tel Aviv). Collegamenti che si aggiungono a quello con Palermo, già operativo, ed a diversi altri fra Treviso e l'Est Europa. «Per aprile - spiegano Krislen Keri, responsabile commerciale per l'Italia, e Andras Rado, responsabile comunicazione - tutte le rotte saranno operative con almeno due frequenze a settimana, che poi saranno incrementate con l'avanzare della stagione. Alcune di queste avranno frequenza giornaliera».

«Consideriamo il Veneto un'area con importanti opportunità di sviluppo - confermano da Wizz Air - I due aeroporti di Venezia e Treviso hanno un vasto margine di crescita e per questo abbiamo deciso di investire qui con decisione, creando anche, di conseguenza, nuovi posti di lavoro». Certo, fanno notare, «le incertezze legate alla pandemia e le modifiche improvvise alle normative sui viaggi non aiutano», ma «abbiamo già dimostrato di saper rispondere alle difficoltà: durante il Covid ci siamo mossi velocemente, ricollocando gli aeromobili e le rotte a seconda delle possibilità di spostamento e riuscendo, nel 2020, a superare i livelli di traffico dell'anno precedente». Nata nel 2004, la compagnia è cresciuta rapidamente e tra il 2021 e il 2022, nonostante la pandemia, ha trasportato in totale oltre 10 milioni di passeggeri. Oggi possiede 145 aerei (mediamente molto "giovani" ed efficienti) e mette in collegamento 197 città di 50 paesi: l'obiettivo per il 2030 è raggiungere una flotta di 500 aerei e 170 milioni di passeggeri trasportati all'anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wizz Air si espande a Venezia: da marzo 2022 rotte verso tutta Europa e oltre

VeneziaToday è in caricamento