menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I sogni continuano e si infrangono a Venezia: Mara Maionchi ci porta gli aspiranti X Factor

La categoria degli "Over" giovedì su Sky Uno ha affrontato l'ultimo passo prima del live show. L'assegnazione dei brani al Fondaco dei Tedeschi, le esibizioni invece a Ca' Vendramin Calergi

I sogni si incrociano a Venezia, quelli infranti e quelli che in parte si realizzeranno. Gli Home Visit di X Factor, in onda giovedì sera su Sky Uno, hanno concluso la fase delle selezioni al programma e hanno aperto la strada al live show, che scatterà il 26 ottobre. Venti concorrenti per 12 posti: Mara Maionchi, Manuel Agnelli, Levante e Fedez hanno definito la propria squadra, ciascuno di loro ha avuto a disposizione 5 talenti, ma i posti per il live erano solo 3. 

Mara Maioinchi a Venezia

La giudice "veterana", affiancata da Elio, ha optato per Venezia per scegliere chi tra gli "over 25" potrà continuare a cullare il proprio sogno di strappare un contratto discografico. La decisione definitiva è arrivata a Ca' Vendramin Calergi, mentre l'assegnazione dei brani è avvenuta sulla terrazza del T Fondaco dei Tedeschi, a due passi da Rialto. Una vista meravigliosa sul Canal Grande. Mara Maionchi ha dovuto scegliere tra: Valerio Bifulco, appena rientrato in Italia dopo una parentesi londinese, Andrea Spigaroli e la sua fedele chitarra, il pizzaiolo napoletano Andrea Radice, che aveva incantato con la cover di "Recovery", di James Arthur, la vecchia conoscenza Enrico Nigiotti e Lorenzo Licitra, che si era conquistato la sedia con una grandiosa esibizione, con tanto di standing ovation. Alla fine la scelta è caduta su Radice, che ha emozionato candando Pino Daniele, l'ex Amici e l'aspirante cantante con una formazione lirica. Fuori Spigaroli e Bifulco.

Fedez

Ad inaugurare gli Home Visit la squadra degli Under Uomini capitanata da Fedez che per il rush finale si è ritrovata a Dubai. A contendersi i 3 posti: Gabriele Esposito, che dopo la delusione dello scorso anno inflittagli da Arisa è tornato più maturo e determinato, Kamless Kishnah, che ha convinto il giudice ad assegnargli l'ultima sedia libera con una versione acustica di Payphone dei Maroon 5; il giovane siciliano Domenico Arezzo, detto Nico; Lorenzo Bonamano che ha colpito per la sua performance sulle note di Worry di Jack Garrat e Samuel Storm, cantautore nigeriano che ai Bootcamp ha colpito nel segno con "Skinny Love" nella versione di Birdy. Quest'ultimo non potendo andare all'estero per ragioni burocratiche affronterà la selezione a Lucca.

Levante

A Tindari invece, per la squadra delle Under Donna di Levante, si sfideranno: Virginia Perbellini, con la sua voce unica e particolare; Francesca Giannizzari, che ha colpito il giudice con "Everybody Hurts" dei R.E.M.; Rita Bellanza, che ha stregato tutti con la sua commovente interpretazione di "Sally", la francese Isaure Cassone e la ragazza di origini filippine cresciuta in Toscana Camille Cabaltera. 

Manuel Agnelli 

Manuel Agnelli porterà i suoi gruppi a Manchester. E qui che si segnerà il destino del duo The Heron Temple, con la loro versione di "Way Down We Go"; dell'eccentrica coppia Sem & Stènn; dei Ros, il trio che con "Svalutation" di Adriano Celentano aveva convinto Manuel a lasciar loro una sedia, nonostante fossero tutte già occupate; dei romani Måneskin e delle sorelle Ana e Carolina, arrivate in Italia dalla Spagna per partecipare ad X Factor.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento