menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Yacht trasformati in bed&breakfast Due sequestri a Sacca Fisola

Venerdì i carabinieri del nucleo natanti hanno requisito le imbarcazioni nel canale dei Lavraneri. Dentro c'erano anche una decina di turisti

Erano in tutto e per tutto strutture ricettive. Solo che erano prive di qualsiasi autorizzazione e i gestori non comunicavano la lista degli ospiti alle autorità. Secondo loro, infatti, quelli erano solo due "semplici" yacht e quindi non avrebbero avuto alcun obbligo. Non l'ha pensata così l'autorità giudiziaria, che ha disposto il sequestro delle imbarcazioni, eseguito venerdì mattina dai carabinieri del nucleo natanti.

Gli yacht erano ormeggiati stabilmente (da più di un anno) nel canale dei Lavraneri, a Sacca Fisola. E al momento dell'arrivo dei militari una decina di ospiti stavano consumando la colazione. Turisti stranieri che avevano prenotato per tempo e che di punto in bianco hanno dovuto trovare un'altra sistemazione in città. Del resto per loro sembrava tutto normale. Si erano imbattuti nella descrizione del b&b online e avevano prenotato senza sapere di nulla. Sono caduti dalle nuvole al momento dell'arrivo dei militari.

Ai gestori dell'attività, due italiani (uno residente nel Portogruarese, l'altro sempre nella provincia) e una donna di nazionalità ucraina residente al Lido, viene contestata la mancanza di qualsiasi autorizzazione, anche paesaggistica e ambientale. Per questo motivo è scattata per loro una denuncia, anche per smaltimento abusivo di rifiuti in laguna, non essendo stati in grado gli stessi di dimostrare autorizzazioni e modalità con cui avveniva. 

I controlli erano iniziati già la scorsa estate, quando un continuo via vai di persone aveva insospettito le forze dell'ordine. Un nuovo accertamento era stato eseguito a marzo. Fino ad arrivare al sequestro, lasciando di sasso quanti pensavano di godersi un soggiorno veneziano rimanendo sempre sull'acqua.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento