menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Expo Venice fino all'Arsenale. "Nautica non si stacca da Venezia"

È stata presentata venerdì mattina in Comune la rassegna "Yachting Venice", che sarà una costola del salone nautico di Genova, dal 21 al 26 aprile

Si tratterà di un salone diffuso, con un percorso che dal Pala ExpoVenice di Porto Marghera arriverà fino all'Arsenale: "Yachting Venice", la rassegna dedicata alla nautica da diporto, nata con la collaborazione dei Saloni Nautici, che sarà in programma dal 21 al 25 aprile 2016.

La manifestazione è stata presentata venerdì mattina in Comune a Venezia, e sarà articolata in più sedi espositive. Il padiglione disegnato da Michele de Lucchi sarà la porta di ingresso per chi arriva da terra, e da lì verranno attivate le connessioni con tutte le altre sedi. Via laguna. Accanto al padiglione, nel canale Brentella, prenderà vita il "WaterPark" dedicato alla piccola nautica, con la possibilità di salire a bordo delle imbarcazioni, entrandone in contatto diretto. Le grandi barche, invece, saranno ormeggiate alle banchine dell'Arsenale, con una parte espositiva a terra nelle grandi tese. Altri punti cruciali saranno la Darsena Sant'Elena, la banchina Adriatica di Venice Yacht Pier e le isole della Certosa e di San Giorgio.

Il programma dell'evento prevede anche tutta una serie di attività e convegni dedicati alla cultura, in primis il tradizionale Satec organizzato da Ucina, e l'apertura del "Venice Yacht Design Forum", luogo di incontro con i migliori designer del mondo. "Avere Genova che scommette su Venezia ci inorgoglisce - ha commentato a caldo il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro - Credo che la nautica non possa staccarsi da Venezia, città che deve ricollegarsi col mare, perché senza di esso non è più Venezia. E la nautica, fenomeno molto complesso, che va dalle navi da crociera alla piccola barca a remi - ha continuato il primo cittadino - entra nel sistema del progetto della città. Genova rappresenta il meglio di una branchia dell'industria italiana e noi dobbiamo essere degni di questa scelta: il Comune si mette a disposizione per dare una mano e mi auguro che l'industria italiana trovi a Venezia un trampolino di rimbalzo verso i mercati di tutto il mondo. Non è dunque solo una fiera, - ha chiosato Brugnaro - ma una scelta politica forte, anche per I Saloni Nautici, che investono sulla città e sono i benvenuti".

Alla presentazione è intervenuto anche Anton Francesco Albertoni, presidente de "I Saloni Nautici": "Nell'organizzazione di un grande evento in una grande città - ha spiegato - la città è la parte essenziale: lavorando qui su un territorio diverso da un quartiere fieristico, come a Genova, abbiamo puntato sul valore aggiunto più grande di Venezia e cioé le sue bellezze naturali. Ci vorrà tempo, come in tutte le cose, - ha proseguito Albertoni - ma la nostra intenzione è quella di portare l'evento di Venezia a livello di leadership mondiale. Per i cantieri e le aziende sarà la risposta a quelle opportunità di business che cercano da tempo per ampliare il loro bacino di interesse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento