menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zac Efron (©TM News Infophoto)

Zac Efron (©TM News Infophoto)

L'arrivo di Zac Efron in Laguna manda in visibilio le ragazze adoranti del Lido

Erano tutte per lui, da ogni parte d'Italia. Alla fine l'attore di High School Musical è arrivato alla Mostra del Cinema, sviando più volte le fan. Poi la conferenza stampa per "At any Price"

Schiere di ragazzine tentano l'assalto all'Excelsior al suo passaggio, lui si mantiene a distanza di sicurezza ma certo non fugge (al contrario della fobica Winona Ryder che ieri ha rifiutato ogni contatto di pelle umana stando alla larga dal pubblico e dai giornalisti). Zac Efron è abituato ai fan da quando non aveva venti anni e le adolescenti mettevano il suo poster a tappezzare la cameretta.

Il beniamino di High School Musical è alla Mostra del cinema di Venezia, protagonista del film in concorso At any price del regista americano di origine iraniana Ramin Bahrani in cui interpreta il figlio minore, ribelle e attiraguai di un potente agricoltore di grano ogm dello Iowa, cui magistralmente dà vita Dennis Quaid. E' al secondo ruolo drammatico importante dopo The Paperboy di Lee Daniels a maggio in concorso al festival di Cannes. "Ho fame di futuro", dice l'ormai 25enne dagli occhi blu.

"Mi piace tanto lavorare in film come questi, sono onorato di essere stato scelto da Bahrani, un regista che riflette l'esperienza del mondo di oggi dentro le storie che gira. Lui ha creduto in me e mi ha guidato, gli sono grato", dice Efron con umiltà. E spiega bene il bivio davanti ad ogni idolo teen: "aspettare, cercare ruoli interessanti o percorrere la strada del successo facile", il che per una star del suo tipo significa Disney movie e fumettoni blockbuster. Efron tenta, con Daniels e Bahrani, la strada del film d'autore, una strada tutta in salita visto che qui ad esempio si misura con un mito come James Dean nella Valle dell'Eden, un confronto francamente impari.

"Il mio è un personaggio complesso, ama il padre, la sua famiglia ma vuole la sua strada, non accetta il credo paterno 'espandi o muori' e finisce per fare cose stupide, illegali mettendo a repentaglio il suo futuro", spiega. Nel film anziché dedicarsi agli affari paterni, la fattoria e i semi di grano da vendere agli agricoltori più piccoli, sogna di fare il pilota professionista e sganciarsi da un destino di famiglia. "Ho dovuto imparare per questo ruolo, non sono un appassionato, la mia unica esperienza precedente è andare via veloce dai paparazzi", scherza Efron, capelli corti corti, abito scuro e camicia bianca.

Lo aiuta Bahrani: "Zac ha voglia di esporsi, è disposto a rischiare per avere opportunità belle, del resto prima di lui altre star come Tom Cruise e Johnny Depp hanno cominciato con un certo cinema, più da ragazzi e sono riusciti a crescere". Nel film giganteggia Dennis Quaid, un tipico americano che vive per il successo ed ha l'animo del venditore: "la sua è una sorta di performance, quando sorride agli altri, familiari compresi, è solo una facciata", mentre la ragazzina che è la prima fidanzatina di Zac Efron, Maika Monroe, giura il regista, "farà tantissima strada, recita con freschezza e umiltà ma occupa la scena. Dopo di me l'ha scelta Sophia Coppola per The Bling Ring" e ora sta girando Labor Day di Jason Reitman. (ANSA)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento