Cronaca

Venezia, Zahra Ahmadi partirà nelle prossime ore dall'aeroporto di Kabul

Ad annunciarlo è l'eurodeputata Alessandra Moretti, che ha ricevuto la conferma dalle autorità italiane. La sorella di Hamed, ristoratore di Venezia, è riuscita ad entrare nell'ala militare dello scalo

«Zahra Ahmadi partirà nelle prossime ore per l’Italia. La attendiamo a Roma. Adesso tutti gli sforzi si concentrano per salvare Atefa Ghaafory». A riferirlo è stata l’eurodeputata Alessandra Moretti, che ha ricevuto la conferma dalle autorità italiane. «Zahra è riuscita finalmente a entrare nell’area militare dell’aeroporto di Kabul e sta per raggiungere il nostro paese». Sembra volgere così al lieto fine la vicenda della sorella di Hamed, ristoratore insediatosi da molti anni a Venezia, che nei giorni scorsi aveva lanciato un appello per portare in Italia la sorella».

«Questa mattina ho parlato con lei e in seguito con il fratello Hamed con cui in questi giorni siamo stati in costante contatto - dice Moretti - La mia apprensione e il mio lavoro adesso si concentrano su e per Atefa Ghaafory e il suo bambino. Dobbiamo cercare di portarla in salvo. Ribadisco l’urgenza di stabilire corridoi umanitari per salvare più donne e bambini possibile. Sappiamo con certezza che i talebani a dispetto degli annunci di notte vanno alla ricerca delle attiviste con una caccia casa per casa».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia, Zahra Ahmadi partirà nelle prossime ore dall'aeroporto di Kabul

VeneziaToday è in caricamento