Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

Il governatore ha avuto il via libera dal ministro Speranza per confermare già nel punto stampa da Marghera il passaggio della Regione nella fascia intermedia di rischio

È ufficiale, il Veneto è in zona arancione da lunedì. La conferma l'ha data oggi il presidente del Veneto Luca Zaia, nel corso del punto stampa dalla sede della protezione civile di Marghera. «La verità è che bisogna guardare in faccia ai numeri e sappiamo che in un testing di 24 ore abbiamo intercettato più di 1500 persone. - ha detto il governatore - Stiamo parlando di stime, ma ad oggi potrebbero esserci 150mila persone positive, non tracciate, in Veneto. L'unica cosa da fare è sempre la stessa, evitare ogni forma di assembramento».

La preoccupazione è tanta, perché il contagio sta cominciando a progredire ad ampie falcate, e le proiezioni dell'indice di contagio per il futuro preoccupano. «Bisogna vivere - ha detto Zaia - ma cerchiamo di diluire le nostre presenze sul territorio. Evitiamo i contatti e le zone dello struscio. Bisogna spostarsi, ma con grande attenzione. E la mascherina è un obbligo, è un fatto di rispetto e cittadinanza».

Zaia: «Ben accette le ordinanze dei sindaci»

Il governatore ha fatto capire che ogni ordinanza che i sindaci riterranno opportuno applicare al territorio sarà benaccetta, «dimostrano di avere a cuore la salute dei cittadini», ha spiegato. Peraltro, da oggi e per tutto il fine settimana varrà nell'intero Comune di Venezia un provvedimento definito "anti alcol", che impone nuovi divieti sul consumo di bevande alcoliche nel centro, dove nelle ultime settimane si sono viste scene di ubriachezza molesta. Nell'ordinanza è prevista anche la possibilità di limitare l'accesso a strade o piazze per evitare situazioni di assembramento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

VeneziaToday è in caricamento